Crea sito

Ascolti Tv: bilancio deludente per Delogu-Masi e Vita in Diretta Estate

flop Delogu e Masi Vita in Diretta
Marcello Masi e Andrea Delogu

Bilancio deludente per la coppia televisiva Andrea Delogu-Marcello Masi. E questo, malgrado la sponsorizzazione a spron battuto in ogni medium possibile e immaginabile (soprattutto per Delogu). La Vita in Diretta Estate 2020 non ce l’ha fatta a superare in risultati la stagione 2019 condotta dalla già debolissima accoppiata Lisa MarzoliBeppe Convertini.

Problemi di alchimia

Andrea Delogu si è rivelata non in linea con il target pomeridiano di Rai1, nonostante l’operazione di restyling con i ribelli tatuaggi coperti da abitini bon chic bon genre. Per giunta, è risultata non sempre a suo agio nel trattare argomenti seri e dolorosi con il dovuto tatto. Marcello Masi, dal canto suo, è apparso troppo “romanesco” nei suoi tentativi di alleggerire l’atmosfera in studio. Non scintillante neanche l’alchimia fra i due, a dispetto dei tentativi di entrambi di simulare una spumeggiante verve di coppia.

I dati di ascolto della stagione

Venendo ai dati nudi e crudi, lo share medio della stagione, partita tre settimane dopo quella del 2019, si è assestato sul 14.4% di share. Esattamente come quello non entusiasmante dell’anno scorso. Con qualche impennata solo nella settimana del ritrovamento del cadavere del piccolo Gioele Mondello. Exploitation che ha spesso spinto autori e conduttori oltre il limite della rispettosa discrezione imposta dal servizio pubblico, attirando molte critiche per eccessi di morbosità.

Nell’ultima settimana di programmazione, poi, Vita in Diretta Estate si è allargata per sostituire Io e te di Pierluigi Diaco, trasmissione sospesa per un caso di Covid-19 nello staff. Ebbene, la coppia Delogu-Masi è riuscita a fare ascolti più bassi dello stesso Diaco. Con punti di minimo all’8.07% di share sotto il milione di spettatori (969.000), battuta dall’ennesima visione di un film della serie Inga Lindstrom su Canale 5. Oltre che dalle solite soap turche e sudamericane.

Cattivi auspici per il prossimo Daytime?

Un’altra scommessa persa per Rai1 e per il direttore Stefano Coletta, che aveva fortemente voluto Andrea Delogu e Marcello Masi (in particolar modo la prima). E cattivo auspicio per la partenza del nuovo Daytime dell’Ammiraglia, con il ritorno di Antonella Clerici a mezzogiorno e l’arrivo di Serena Bortone al posto di Caterina Balivo. E soprattutto con la nuova scommessa di Alberto Matano da solo alla conduzione de La Vita in Diretta. Nel caso di quest’ultimo, e non solo di lui, i fan della defenestrata Lorella Cuccarini si sono dati appuntamento in massa sulla riva del fiume.

error: Content is protected !!