Crea sito

Ascolti Tv. Flop Voice Anatomy malgrado traino del Collegio. Male Ore14

Pino Insegno conduce Voice Anatomy su Rai2

Era un programma sul quale Rai2 puntava molto, Voice Anatomy condotto da Pino Insegno, particolarmente apprezzato in casa Fratelli d’Italia. Partito politico del quale nella Tv pubblica è espressione Ludovico Di Meo, direttore di “Rai2%” come l’abbiamo soprannominata per i risultati ancorati eternamente a quella percentuale Auditel. Per agevolare Voice Anatomy, che ha visto intervenire in una puntata nientemeno che la leader di FdI Giorgia Meloni (non si sa a che titolo, visto che il programma tratta della voce nelle sue declinazioni), Di Meo lo ha collocato al martedì sera subito dopo Il Collegio, unica trasmissione di Rai2 che supera il 10% di share. Dal palinsesto, il martedì sera, è stata perfino eliminata La pezza di Lundini, così da permettere a Insegno di sfruttare appieno il traino del Collegio.

Voice Anatomy piange, Ore14 non ride

Ahimè, l’espediente non è riuscito. Ieri sera, martedì 15 dicembre 2020, l’ultima puntata de Il Collegio 5 ha infatti totalizzato 2.529.000 spettatori (11.2%), mentre Voice Anatomy si è fermato a 254.000 spettatori (3.2%). Non esattamente un successo, insomma. Un magro risultato che rispecchia quello di Ore14 condotto da Milo Infante sempre su Rai2, ma in fascia pomeridiana. Ieri con il solito caravanserraglio di ospiti che poco c’entrano con il programma e con la rete stessa, ha ottenuto solo il 3% con 428.000 spettatori. Se, anziché esperti o giornalisti autorevoli, si finisce a invitare la prezzemolina di turno o l’opinionista abborracciato, che differenza c’è con i mille altri salottini televisivi che hanno fatto ormai il loro tempo (e che ciò malgrado fanno più ascolti di Ore14)?

error: Content is protected !!