Crea sito

Ascolti Tv. Male Cantante mascherato. Agonia Titolo V. Boom La7

carlucci ascolti tv cantante mascherato

Gli ascolti Tv e i dati Auditel di venerdì 12 febbraio 2021 vedono, in prima serata su Rai1, l’inesorabile calo del Cantante Mascherato condotto da Milly Carlucci. Il programma che, da interessante novità sotto la gestione di Teresa De Santis, brillò per risultati soddisfacenti, sotto la direzione di Stefano Coletta pare aver perduto smalto, seguendo un po’ le sorti di Ti lascio una canzone. Ieri il programma di Milly Carlucci si è fermato a 3.441.000 spettatori con il 15.5% di share, mentre su Canale 5 il Grande Fratello Vip ha totalizzato 3.264.000 spettatori con il 17.7%.

La Carlucci fa come al solito del suo meglio, ovviamente, ma quest’anno pare un po’ abbandonata a se stessa dalla rete, e il programma poco sponsorizzato sul web e sui social network rispetto a trasmissioni come The Voice Senior. Per giunta Il Cantante Mascherato quest’anno appare lento, appesantito… e ieri oltretutto penalizzato dal traino dello speciale Tg1 (inutile al posto dei Soliti Ignoti).

Sempre in prima serata, agonizza ancora una volta su Rai3 Titolo V, malgrado l’altissima attenzione sulla politica e sull’attualità con la lista dei ministri del Governo Draghi. Il programma condotto da Francesca Romana Elisei e Roberto Vicaretti si arena al 2.8% di share con 644.000 spettatori, doppiato da La7 con Propaganda Live (6.4% – 1.219.000). Da segnalare che, dopo Titolo V, Tg3 Linea Notte fa il 5% di share, quasi il doppio. Aggiungendovi il fatto che Titolo V costa un occhio della testa con tre studi (Roma, Milano, Napoli) e visti i risultati, per quale motivo continuare a tenerlo in vita con accanimento terapeutico?

Nel pomeriggio, invece, questa volta la scelta di far seguire alla Vita in Diretta l’ascesa al Colle di Mario Draghi ha giovato ad Alberto Matano che ha battuto Barbara D’Urso con Pomeriggio Cinque dopo una settimana di sconfitte. La guerra tra Tg1 e Rai1 per la cronaca politico-istituzionale continua intanto a infuriare, tanto che a Saxa Rubra e a Via Teulada si racconta di uno scontro furibondo tra Francesco Giorgino e Alberto Matano.

In tutto questo, La7 spopola. Basti dire che il Tg serale di Enrico Mentana raggiunge il 9.3% di share con 2.374.000 spettatori (con ottimi risultati anche nella maratona pomeridiana) e Otto e mezzo con Lilli Gruber il 10.8% con 2.934.000, favorendo il già citato exploit di Propaganda Live in prime time.

error: Content is protected !!