Crea sito

Ascolti Tv. Pasqua sventurata per Rai1: sfacelo De Sica-Strabioli, male De Girolamo. Amici vola

Christian De Sica e Pino Strabioli in Una serata tra amici su Rai1

Gli ascolti Tv e i dati Auditel di sabato 3 aprile 2021, in prima serata su Rai1, vedono Christian De Sica cantare, ballare, recitare e, in una parola, gigioneggiare in Una serata tra amici, con l’immancabile partecipazione di Pino Strabioli, grande amico del Direttore Stefano Coletta che assieme a lui, dalle placide oasi di Rai3, è passato ai perigliosi mari della rete Ammiraglia a rischio affondamento.

Una serata tra amici era, di fatto, l’ultima puntata di A grande richiesta, sfortunato show di Rai1 dai costi altissimi ma dagli ascolti esangui, appaltato esternamente a Ballandi e come tale finito nel mirino dei sindacati Rai e del Consigliere di Amministrazione in quota Dipendenti Riccardo Laganà. Nato per il prime time del sabato ma spostato al martedì dopo un 8.3% con la puntata di Flavio Insinna e Strabioli dedicata a Patty Pravo, record negativo della rete per un programma d’intrattenimento, è tornato ieri sera nella sua collocazione originaria.

In controprogrammazione, su Canale5, la terza puntata serale di Amici 20 con Maria De Filippi, che nel corso del programma ha di fatto battuto ogni record nelle interazioni via social, suscitando oltre 400mila tweet e superando anche il Festival di Sanremo.

Quanto all’Auditel, più che di Una serata tra amici si potrebbe parlare di Quattro amici al bar, visto che il programma ha ottenuto solo 2.218.000 spettatori con il 9.6% di share (ancora una volta la Rai1 di Coletta sotto il 10% in prima serata), triplicato dal talent di Maria De Filippi con Lorella Cuccarini, Alessandra Celentano, Rudy Zerbi, Arisa, Anna Pettinelli, Veronica Peparini, che ha totalizzato il 27.4% con 5.754.000 individui all’ascolto. Male anche, a seguire su Rai1, Ciao Maschio condotto da Nunzia De Girolamo che si è fermato al 7.4% con 807.000 spettatori. Un disastro su tutta la linea insomma, che – in un clima di cambiamento di vertici e CdA Rai – peserà non poco sugli equilibri in seno alla Prima Rete.

error: Content is protected !!