Crea sito

Claudio Santamaria deluso dal M5s. Nel 2016 si dedicò anima e corpo alla campagna pro Raggi

Claudio Santamaria con Luigi Di Maio

L’attore Claudio Santamaria aveva già fatto coming out qualche anno fa, rinnegando il sostegno a spada tratta offerto nel 2015 al M5s e soprattutto nel 2016 a Virginia Raggi, all’epoca in corsa per diventare sindaco di Roma. Santamaria arrivò perfino a esibirsi a Piazza Del Popolo in occasione della chiusura della campagna elettorale della Raggi, cantando una versione moderna di Nuntereggaepiù di Rino Gaetano, nella quale sparava a zero su Matteo Renzi (all’epoca Presidente del Consiglio), su Maria Elena Boschi, sul Nazareno, sul Pd e su tutti i nemici dei grillini di quei tempi (vedi il video qui sotto).

Qualche tempo dopo, la moglie dell’attore Francesca Barra (oggi con lui prezzemolina televisiva sulla Rai1 in quota Pd-M5s) veniva paradossalmente candidata proprio dall’odiato Renzi alle elezioni politiche del 2018, e Santamaria com’è ovvio tornava sui suoi passi. Oggi, in un’intervista sul quotidiano La Repubblica, dice di essere rimasto deluso dal suo impegno in politica, che ora egli sostiene sospinta “dal puro opportunismo”. Probabile allusione al fatto che il duro e puro M5s è poi finito a governare con gli stessi che criticava, in primis con il Partito Democratico, principale vittima degli strali di quel famoso intervento a Piazza del Popolo.

Sulle dichiarazioni del protagonista di Lo chiamavano Jeeg Robot ha commentato l’On. Michele Anzaldi (Iv), Segretario della Commissione di Vigilanza Rai, che sui suoi profili social ha scritto: “L’attore Claudio Santamaria si dice deluso dai 5 stelle: ha scoperto il loro opportunismo, dopo averli sostenuti. D’altronde basta vedere cosa hanno fatto in Rai con la lottizzazione, come mal amministrano Roma, cosa hanno fatto con Conte e le sue opache decisioni a Palazzo Chigi“.

error: Content is protected !!