Crea sito

Di Mare riduce al lumicino Mi manda Rai3: come il siluramento di Sottile ha distrutto il programma

Salvo Sottile Mi manda Rai Tre
Salvo Sottile, ex conduttore di Mi manda Rai Tre

Dal settembre 2021, per bassi ascolti, Mi manda Rai Tre chiuderà l’appuntamento quotidiano e verrà relegato solo il sabato e la domenica, slot letali per lo storico programma della Terza Rete Rai. Fin dalle avvisaglie della notizia annunciata in pompa magna dal Direttore di Rai3 Franco Di Mare, notizia secondo la quale, nella stagione 2020-2021, Salvo Sottile non avrebbe più condotto lo storico programma Mi manda Rai Tre, ci eravamo resi conto che si trattava di un’idea non brillante, per usare un eufemismo.

In primis, per l’addotto (debolissimo) motivo di voler affidare la guida della trasmissione a risorse interne Rai (quando dall’altra parte si procedeva ad assegnare la conduzione di Agorà all’esterna Luisella Costamagna). In secondo luogo, perché dopo anni al timone di Mi manda Rai Tre, Sottile aveva instaurato un rapporto di fiducia con i telespettatori, al punto da venire identificato con il programma stesso. In terzo luogo, per la malaugurata scelta della doppia conduzione affidata a due volti pressoché sconosciuti (seppur interni Rai), ovvero Lidia Galeazzo e Federico Ruffo, privi di quel carisma un po’ guascone “alla D’Artagnan” che contraddistingue Sottile, necessario a un programma di denuncia dei “furbetti” e di lotta alle truffe.

Morale della favola, Ruffo e Galeazzo non sono riusciti a replicare il successo del loro predecessore, e il programma – già trainato da un Agorà fiaccato dalla dipartita di Serena Bortone – ha perso terreno, tanto da rappresentare la nota dolente di una Rai3 in crescita negli ascolti (grazie agli storici Report e Chi l’ha visto? in prima serata, scelte pregresse all’arrivo di Di Mare alla direzione della rete). Il calo Auditel di Mi manda Rai Tre si è riverberato anche su Elisir, in onda nello slot successivo, che quest’anno non ha brillato affatto, tanto da preoccupare Rai Pubblicità che ha visto la mattina della Terza Rete – un tempo gallina dalle uova d’oro – irrimediabilmente indebolita. Senza contare che, privato dell’ampio seguito di Sottile sui social network, Mi manda Rai Tre ha perduto anche rilevanza mediatica.

Le nostre previsioni, insomma, si sono confermate. Il siluramento del giornalista palermitano ha in qualche modo dato l’abbrivio a una serie di errori da parte del Direttore di Rai3, finito nella bufera più volte, spesso per casi di censura. Non alludiamo soltanto al caso Fedez, ma anche a quello di Mauro Corona, con conseguenti baruffe chiozzotte tra Di Mare e Bianca Berlinguer e alla vicenda di Nicola Morra “cancellato” a Titolo V con conseguente ciclone mediatico. Non un’annata con i fiocchi, insomma, per Franco Di Mare. Ieri, per la cronaca, Mi manda Rai Tre ha ottenuto solo 271.000 spettatori e il 5.33% di share, dimezzando di fatto gli ascolti del traino di Agorà (481.000 – 8.52%).

error: Content is protected !!