Crea sito

Errore Fatti Vostri su Don Milani. Diocesi Cagliari: “Sconcerto e sofferenza”

Errore Fatti Vostri su Don Milani Diocesi di Cagliari
Don Milani con i ragazzi di Barbiana

Lo sconvolgente errore dei Fatti Vostri su Don Milani, accostato agli orrori della comunità del Forteto, non smette di suscitare costernazione. Il tutto, partito dalla denuncia – poi divenuta interrogazione – del Segretario della Commissione di Vigilanza Rai Michele Anzaldi di quanto avvenuto su Rai2 venerdì 16 ottobre 2020.

Qui di seguito pubblichiamo per intero la dichiarazione dell’Ufficio per la Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Cagliari relativamente “alla trasmissione I fatti vostri di Rai2 del 16/10/2020. Circa il grave accostamento di immagini e filmati di don Lorenzo Milani e i ragazzi di Barbiana ai tragici fatti legati alle violenze compiute a danno di minori e disabili al Forteto”. La dichiarazione è firmata don Ignazio Boi, Direttore dell’Ufficio diocesano per la pastorale sociale e il lavoro Diocesi di Cagliari.

“Abbiamo assistito con grande sconcerto e profonda sofferenza all’inaudito accostamento di immagini e spezzoni di filmati originali riguardanti il priore di Barbiana don Lorenzo Milani e i suoi ragazzi al “servizio” di Laura Squizzato sui tragici abusi psicologici e sessuali nei confronti di minori e disabili compiuti all’interno della comunità del Forteto (Vicchio, Mugello) nel 1977, nel corso di una intervista di Giancarlo Magalli a una delle vittime presenti in studio, nell’ambito della trasmissione I fatti vostri di Rai2 dello scorso venerdì 16 ottobre c.a..

“La Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Cagliari fin dalla sua costituzione si è ispirata alla profetica figura di don Lorenzo e alla sua coraggiosa e intransigente azione educativa a favore dei piccoli, orientata alla maturazione di una coscienza libera e responsabile, alimentata dal rispetto e dalla condivisione di valori fondanti la persona e la società civile.

“Ricordiamo in particolare l’appassionato impegno del compianto Direttore dell’Ufficio negli anni ottanta don Vasco Paradisi, parroco nel quartiere di Sant’Elia, operante una scuola media intitolata proprio a don Lorenzo Milani, che nel suo ministero di sacerdote, di assistente delle Acli, di responsabile della pastorale sociale e del lavoro non perdeva occasione di indicare il modello del priore di Barbiana in ogni contesto pubblico, istituzionale, associativo ed ecclesiale.

Errore Fatti Vostri su Don Milani Diocesi di Cagliari
Don Milani con i ragazzi di Barbiana

“Il mandato esercitato dalla Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Cagliari continua ad ispirarsi a don Lorenzo Milani e al tempo ad impegnarsi nel combattere ogni forma di sopruso e violenza, di sopraffazione e di inganno nei confronti di tutte le persone, in particolare dei minori, delle donne, degli anziani, delle persone sole e indifese.

“Per queste ragioni riteniamo profondamente offensivo e lesivo dei principi che animano tutte le persone di buona volontà la scelta immotivata e irragionevole fatta dalla Rai – servizio pubblico pagato dai contribuenti – di accostare immagini serene e confortanti di un vero e proprio modello antesignano di comunità civile ed ecclesiale, di scuola, di condivisione, di socialità, di consapevolezza e di coscienza critica, di passione umana e politica a vicende squallide e perverse di oltraggio, violenza e sopraffazione distanti anni luce da Barbiana, dal suo fondatore e da quanti ancora oggi continuano a proporne la validità e l’importanza nel tempo.

“Non vogliamo pensare si sia trattata di una preoccupante generalizzazione, strumentalizzazione e espressione di un qualunquismo pericoloso, incapace di riconoscere la verità dei fatti, denunciando e stigmatizzando eventi dolorosi e spiacevoli, ma sapendole separare da esperienze autenticamente evangeliche e liberanti che ancora oggi animano le coscienze di tante donne e tanti uomini liberi. Se poi si è trattato di un errore, la cosa risulta ancor più grave perché denota una colpevole incapacità di offrire un vero “servizio” e l’ignoranza di una esperienza che meriterebbe di essere invece più volte approfondita, sostenuta e proposta come esempio di autentica libertà e democrazia.

La Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Cagliari esprime piena solidarietà alla Fondazione Don Lorenzo Milani, dichiarandosi con essa “profondamente scossa e offesa per questa illogica, inopportuna e diffamatoria associazione di due esperienze totalmente distinte e distanti nel tempo, nei modi, nei contenuti e soprattutto nei valori”.

La Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Cagliari auspica che i dirigenti di Rai2 intervengano con prontezza per dichiarare l’errore e porgere pubbliche scuse, riparando al grave gesto con una serie di programmazioni volte a diffondere la conoscenza dell’esempio e della testimonianza di don Lorenzo Milani e l’approfondimento dei valori che da allora e ancora oggi animano Barbiana e quanti desiderano e amano proporne i contenuti, non solo in Toscana, ma a Cagliari e in Sardegna, in tutta Italia e nel mondo.

“La Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Cagliari, infine, si dichiara a fianco della Fondazione Don Lorenzo Milani per sostenere e accompagnare tutte le iniziative possibili volte a difendere e tutelare don Lorenzo Milani, la sua memoria, i suoi ragazzi e la Fondazione stessa“.

error: Content is protected !!