Crea sito

Film Tv giovedì 18 marzo: Il caso Paradine, Ancora vivo, The Wife

Film Tv giovedì 18 marzo 2021. Tra i film in prima serata sui principali canali del digitale terrestre oggi vi segnaliamo: Il caso Paradine di Alfred Hitchcock, Ancora vivo di Walter Hill, The Wife di Björn Runge in prima visione televisiva.

Tv 2000 (canale 28) 21.10

Il caso Paradine Gregory Peck Alida Valli stasera in Tv film di stasera Alfred Hitchcock
Gregory Peck e Alida Valli ne Il caso Paradine

Il caso Paradine (The Paradine Case, giallo, USA, 1947) regia di Alfred Hitchcock. Con Gregory Peck, Alida Valli, Charles Laughton, Ann Todd, Louis Jourdan, Ethel Barrymore, Charles Coburn

L’avvocato Keane (Peck) è chiamato a difendere Maddalena Paradine (Valli) dall’accusa di aver assassinato il colonnello suo marito, ricco, cieco e più vecchio di lei, con un bicchiere di porto. Innamoratosi della sua assistita e mettendo così a rischio il proprio matrimonio con Gay (Todd) e la propria carriera, Keane fa di tutto per salvare l’imputata dall’impiccagione. Ma Maddalena è colpevole o innocente? E quali erano i suoi rapporti con l’aitante stalliere André (Jourdan), sul quale si concentrano i sospetti dell’avvocato?

Alida Valli e Charles Laughton in una scena del film

“Veicolo” voluto da Selznick (e girato obtorto collo da Hitchcock) per lanciare a Hollywood Alida Valli, Il Caso Paradine fu invece un incidente di percorso per l’attrice italiana, che nel film è ridotta perlopiù a una statua glaciale (seppur di bellezza rara). Film incentrato sull’amore e sulla fiducia ma soprattutto sui due concetti di abiezione e perdizione cari al regista, è un Hitchcock “minore” da riscoprire. Grande interpretazione di Charles Laughton (nei panni di un giudice viscido). Barrymore e Coburn ottimi comprimari. La pellicola segna l’interruzione del sodalizio fra Selznick e Hitchcock, un periodo tormentato ma formativo che secondo Eric Rohmer e Claude Chabrol si chiude “in bellezza” proprio con Il Caso Paradine. Qui la presentazione del film.

Iris (canale 22) 21.10

Ancora vivo (Last Man Standing, azione, USA, 1996) regia di Walter Hill. Con Bruce Willis, Christopher Walken, Leslie Mann, Bruce Dern, David Patrick Kelly, Alexandra Powers

Nel 1931 uno straniero, John Smith (Willis) arriva un giorno a Jericho, cittadina-fantasma al confine texano, e diventa l’ago della bilancia tra due gangster locali – l’irlandese Doyle (Kelly) e l’italiano Fredo Strozzi (Eisenberg) – che si contendono il controllo del contrabbando d’alcol.

Bruce Willis è John Smith

Tratto da La sfida del samurai di Akira Kurosawa, sceneggiatura già ricalcata da Sergio Leone con Per un pugno di dollari, Walter Hill, regista e sceneggiatore, si ispira anche ad un classico quale Piombo e sangue di Dashiell Hammett. Ne deriva un film «giudicato da molti un prodotto manieristico in cui Hill esaspera la contaminazione dei generi (western, gangster, “nero”, cinema di Hong Kong), è un film radicale ed estremo, immerso nella polvere e nella pioggia, che tende all’astratto, fondato sull’iperbole e su una premeditata inverosimiglianza. Violenza e morte vi diventano “segni” per virtù di stile o di stilizzazione» (Morandini).

«Un western urbano moderno e rabbioso, dall’animo americanamente romantico» (FilmTv). Comunque un film per cultori del genere. Con la colonna sonora di Ry Cooder e la fotografia di Lloyd Aherne. Qui il teaser

Rai 3, 21.20 – prima visione televisiva

The Wife – Vivere nell’ombra (The Wife, drammatico, GB/USA/SP, 2017) regia di Björn Runge. Con Glenn Close, Jonathan Pryce, Christian Slater, Max Irons, Harry Lloyd

1992. Joe Castleman (Pryce), celebrato scrittore ormai ultrasettantenne, vince il Premio Nobel per la letteratura grazie al suo particolare e rivoluzionario stile di scrittura. Mentre si prepara ad accompagnare il marito a Stoccolma per la premiazione insieme al figlio David (Irons), la moglie Joan (Close) ripensa ai quarant’anni di matrimonio trascorsi da compagna devota e ai sacrifici che ha fatto, passando sopra menzogne e tradimenti, per permettere a Joe di raggiungere la celebrità. E soprattutto al segreto del suo successo.

Glenn Close in una scena di The Wife

Tratto dal romanzo The Wife di Meg Wolitzer, il fascino del film risiede “nell’alternarsi tra il tema principale dell’emancipazione e lo stupore per un legame forse disfunzionale eppure paradossalmente solido tra uomo e donna: commuove sul serio che quest’unione appaia come follemente indispensabile, senza negare mai la triste debolezza di lui. Un consiglio: senza rivelarvela, vi consigliamo di concentrarvi sull’azione che compie Joan nella scena finale. Più vi sforzerete di darvi un senso, più avrete reso onore agli autori e alla straordinaria performance dei due interpreti” (Domenico Misciagna). Candidatura all’Oscar a Glenn Close quale Miglior attrice protagonista. Qui il trailer.

Segnaliamo inoltre (salvo imprevisti):

Scandalo al sole (1959, regia di Delmer Daves) su Iris alle 14.50 trailer originale            

I tre sergenti del Bengala (1964, regia di Humphrey Humbert) su Rete4 alle 16.50

Execution (1968, regia di Domenico Paolella) su RaiMovie alle 18.05, trailer

Carosello Carosone (2021, regia di Lucio Pellegrini) in prima visione televisiva su Rai1 alle 21.25, trailer

Copycat – Omicidi in serie (1995, regia di Jon Amiel) su RaiMovie alle 23.10, trailer originale

Lady Jane (1985, regia di Trevor Nunn) su La7D alle 23.30

Bangla (2019, Phaim Bhuiyan) su Rai2 alle 23.40, trailer

Harvey (1950, regia di Henry Koster) su Rete4 alle 0.45

Programmazione odierna in pay-tv:

Sky

Fox

Mediaset Premium

Discovery Channel

Fonti

FilmTv ©1993-2021 Tiche Italia s.r.l.

Paolo Mereghetti, Il Mereghetti. Dizionario dei film 2021 © 2020 by Paolo Mereghetti, Baldini+Castoldi s.r.l., Milano

Laura, Luisa e Morando Morandini, il Morandini su www.mymovies.it

www.cinematografo.it

error: Content is protected !!