Crea sito

Film Tv lunedì 15 febbraio: Zodiac, In The Electric Mist, Thelma

Film Tv lunedì 15 febbraio 2021. Oggi abbiamo scelto per voi Zodiac di David Fincher, In The Electric Mist  di Bertrand Tavernier, Thelma di Joachim Trier.

Iris (canale 22) 21.00

Zodiac (thriller, USA/2007) regia di David Fincher. Con Jake Gyllenhaal, Mark Ruffalo, Robert Downey Jr., Anthony Edwards, Brian Cox, John Carroll Linch, Chloë Sevigny, Elias Koteas

1969, San Francisco. Alcuni quotidiani locali ricevono una lettera cifrata in cui qualcuno che si firma Zodiac rivendica ben tre omicidi. E torna a farsi vivo con i successivi al punto da divenire “la sfida” del poliziotto David Toschi (Ruffalo), del giornalista del San Francisco Chronicle Paul Avery (Downey Jr.) e del vignettista Robert Graysmith (Gyllenhaal). I tre per un po’ brancolano nel buio, fin quando il serial killer smette di agire, e qualcuno di loro di indagare. Solo uno di loro vincerà la sfida.

Scritto da James Vanderbilt con David Fincher, già regista di Seven, Zodiac è la detective story tratta da più di un libro di memorie del vero Robert Graysmith, che sul “primo serial killer della cronaca nera americana” indagò in forma privata nell’arco di tempo in cui questi compì ben trentasette aggressioni seminando per anni il terrore nella baia di San Francisco. È di base la storia di un’ossessione, più che una sfida, che accomuna i tre principali cacciatori (più uno) portandoli a compromettere la felicità delle loro vite private. Fincher ha dedicato due anni alla sola preparazione e cinque mesi alle riprese (in digitale con cinepresa Viper). Il film è lungo, ma non prolisso. E si tiene a debita distanza da quel cinema di genere che il regista stesso ha contribuito a creare, con apprezzabile sobrietà (Mereghetti/Morandini). Qui il trailer

Cielo (canale 26) 21.15

Tommy Lee Jones in una scena di In The Electric Mist

In The Electric Mist – L’occhio del ciclone (In the Electric Mist, drammatico, USA/FR, 2009) regia di Bertrard Tavernier. Con Tommy Lee Jones, John Goodman, Peter Sarsgaard, Kelly Macdonald, Mary Steenburgen

Louisiana. Il detective Dave Robicheaux (Jones) indaga sul ritrovamento dei cadaveri di due ragazze appena maggiorenni. Sospetta che nel caso sia coinvolto il ricco produttore cinematografico Julie Balboni (Goodman), soprannominato Baby Feet, che sta finanziando la realizzazione sul posto di un film in cui recita Elrod Sykes (Sarsgaard), star di cui è nota la dipendenza dagli alcolici. Ma, al di là dell’evidenza, la verità è molto più complicata.

In trasferta americana, Bertrand Tavernier filma l’omonimo romanzo di James Lee Burke, adattato da Jerzy Kromolowski e dalla moglie Mary Olson. Ne nasce un noir sudista in cui il passato tormenta il presente, i fantasmi si aggirano fra i vivi, mentre la nebbia copre le paludi nei dintorni. E quando la verità viene in superficie fa luce anche su un mondo in cui sia la Storia, sia la Natura (con l’uragano Katrina) hanno lasciato tracce indelebili. Senza alcuna possibilità di redenzione. Grande il cast di un film che ha due versioni: quella originale francese; e una versione più breve di quindici minuti, nonché priva del controllo del regista sul montaggio, destinata al pubblico inglese e americano (Mereghetti/Morandini). Qui il trailer originale

Rai 4 (canale 21) 21.20

Thelma (drammatico, N/F/DK/S, 2017) regia di Joachim Trier. Con Eili Harboe, Kaya Wilkins, Henrik Rafaelsen, Dorrit Petersen

Figlia di genitori (Rafaelsen e Petersen) molto apprensivi e religiosi, la timida e introversa Thelma (Harboe/Etervåg) va a vivere da sola a Oslo per frequentare la facoltà di biologia. Dopo un inspiegabile attacco di epilessia viene soccorsa dalla bella compagna di studi Anja (Wilkins), con la quale instaura un rapporto d’amicizia che nel tempo diventa amore. Ma educata secondo i più rigidi precetti cattolici, Thelma condanna le sue pulsioni soffocandole. Così facendo, scatena in lei dei poteri telecinetici che non sapeva di possedere, che la rendono in grado di devastare tutto ciò che la circonda.

Dopo l’esperienza americana di Segreti di famiglia Trier (che firma anche la sceneggiatura con Eskil Vogt) sceglie di dedicarsi al cinema horror senza rinunciare alla profondità psicologica e alla riflessione sulla responsabilità centrale della famiglia nel raccontare traumi reconditi. Pur ponendo il conflitto della protagonista, divisa tra l’amore omosessuale e l’educazione repressiva ricevuta, in una cornice più ampia. Quella dello scontro tra Natura e Cultura, cui il paesaggio urbano di Oslo fa da sfondo inedito. Mentre le ricorrenti immagini riflesse (riprese su superfici di vetro o sul ghiaccio di uno specchio d’acqua) esprimono una costante sensazione di minacciosa fragilità (Mereghetti). Qui il trailer

Segnaliamo inoltre:

Risate di gioia (1960, regia di Mario Monicelli) su RaiMovie alle 10.25, trailer

Uomini selvaggi (1971, regia di Blake Edwards) su Iris alle 14.10

L’album dei ricordi (2014, regia di Paul A. Kaufman) su Paramount Network alle 21.10 trailer originale

Fuga da Alcatraz (1979, regia di Don Siegel) su La7 alle 21.15, trailer originale

Transporter 3 (2008, regia di Olivier Megaton) su Italia1 alle 21.20, trailer originale

La Isla Minima (2014, regia di Alberto Rodríguez) su Rai4 alle 0.20, trailer

L’amico di famiglia (2006, regia di Paolo Sorrentino) su Cine34 alle 0.45, trailer

Programmazione odierna in pay-tv:

Sky

Fox

Mediaset Premium

Discovery Channel

Fonti

FilmTv ©1993-2021 Tiche Italia s.r.l.

Paolo Mereghetti, Il Mereghetti. Dizionario dei film 2021 © 2020 by Paolo Mereghetti, Baldini+Castoldi s.r.l., Milano

Laura, Luisa e Morando Morandini, il Morandini su www.mymovies.it

error: Content is protected !!