Crea sito

Film Tv lunedì 8 marzo: Titanic, Tre uomini e una gamba, Colette

Film Tv lunedì 8 marzo 2021. Tra i film in prima serata sul digitale terrestre oggi vi segnaliamo: Titanic di James Cameron, Tre uomini e una gamba di Aldo, Giovanni e Giacomo con Massimo Venier e, in prima visione televisiva, Colette di Wash Westmoreland.

Canale 5, 21.20

Kate Winslet e Leonardo Di Caprio sono Rose De Witt Bukater e Jack Dawson

Titanic (drammatico USA, 1997) regia di James Cameron. Con Kate Winslet, Leonardo Di Caprio, Billy Zane, Kathy Bates, Frances Fisher, Gloria Stuart, David Warner, Danny Nucci

Se il Titanic impiegò 2 ore e 40 minuti per colare a picco dopo la collisione con un iceberg nella notte tra il 14 e il 15 aprile 1912, Cameron ne ha rievocato la tragedia in 3 ore e 14 minuti. Di cui poco più di un’ora riguarda solo l’affondamento. Il resto racconta il prima e il poi, con un prologo nel regno dei morti, a 4000 metri di profondità oceanica nel 1996, e un epilogo zuccheroso in paradiso, entrambi di carattere onirico, ma in modo diverso.

Narra essenzialmente, in un lungo flashback, la storia d’amore tra il proletario Jack e l’aristocratica Rose, nata sotto il segno della morte. Un fiammeggiante melodramma romantico che si spegne nelle acque gelide dell’Atlantico (Morandini).

Cineasta dai codici filmici forti, Cameron vi fonde il melodramma, il catastrofico e l’epico nel contesto della rigorosa cronaca di una tragedia colposa, indicando gli errori tecnici, le responsabilità umane, le smanie da prima pagina, le viltà, la divisione in classi. L’opera si presta così a chiavi interpretative molteplici di cui la politica, sociale, storica e simbolica sono le principali. Come e più che nei film precedenti del regista, gli effetti speciali sono al servizio della storia e dei personaggi: un mezzo e non un fine.

James Cameron sul set

Titanic è film di primati: per i 200 milioni di dollari di costo (secondo solo a Cleopatra, il kolossal del 1963); per il sovraccosto (60-70 milioni di dollari di eccedenza sulla previsione di spesa); per gli incassi (i più alti in senso assoluto); per gli 11 Oscar (eguagliando Ben Hur) per film, regia, fotografia (Russell Carpenter), direzione artistica (Peter Lamont, Michael Ford), costumi (Deborah Lynn Scott), montaggio, colonna sonora (James Horner), suono, effetti sonori, effetti speciali visivi, canzone (My Heart Will Go on, cantata da Céline Dion).

Due curiosità: al film lavorarono più persone di quante ne furono imbarcate sul celebre transatlantico; James Cameron lo scrisse, produsse, diresse e, come se non bastasse, ne curò pure il montaggio. Fosse stato Hitchcock vi avrebbe anche recitato. Qui il trailer

Italia 1, 21.20

Tre uomini e una gamba (commedia, ITA, 1997) regia di Aldo Baglio, Giovanni Storti, Giacomo Poretti, Massimo Venier. Con Aldo Baglio, Giovanni Storti, Giacomo Poretti, Marina Massironi, Carlo Croccolo, Luciana Littizzetto

Aldo, Giovanni e Giacomo lavorano insieme in una ferramenta milanese. Ovvero una delle tante di proprietà del suocero (Croccolo) che Aldo e Giovanni hanno in comune. I cognati partono così un giorno in auto per Gallipoli con Giacomo che lì deve sposare la terza figlia, nonché sorella e futura cognata (Littizzetto). Trasportando una gamba di legno, opera d’arte contemporanea di dubbio pregio, oggetto dell’interesse speculativo del suocero. Ma in viaggio si imbattono in Chiara (Massironi) a guastare i piani.

Esordio sul grande schermo del trio comico reduce dal successo televisivo di Su la testa e Mai dire gol. Disseminato di disavventure di viaggio, e di tre intermezzi parodistici “fuori testo” (e come tali frutto di felice improvvisazione), il film è tenuto in piedi essenzialmente dalla “tecnica di squadra” dei comici. Squadra di cui Marina Massironi fa parte a pieno titolo. Cui qui si unisce il talento comico di Luciana Littizzetto. La sceneggiatura è firmata dai “quattro registi” con Lucio Martignoni e Giorgio Gherarducci (Mereghetti). Qui il trailer

Rai 2, 21.20 – prima visione televisiva

Colette (biografico, GB/USA/F/H/NI, 2018) regia di Wash Westmoreland. Con Keira Knightley, Dominic West, Eleanor Tomlinson, Fiona Shaw, Denise Gough

1893. La vivace Gabrielle Sidonie Colette (Knightley) sposa ventenne lo scrittore mondano Henry Gauthier-Villars, detto Willy (West), che la porta a vivere dalla campagna a Parigi. Diseredato dalla famiglia, donnaiolo e spendaccione, il marito un giorno pubblica il diario d’infanzia della moglie, spacciandosene per l’autore, pur poco convinto del possibile successo. Invece Claudine a scuola diventa un best-seller, come i suoi seguiti. Tuttavia quando Colette chiede di associarvi il suo nome, Willy rifiuta con la scusa del rischio di un calo di vendite.

Non contento, Willy decide di sfruttare anche un’altra “creazione” della consorte: una pantomima saffica ispirata dalla relazione della giovane donna con la marchesa di Belbeuf (Gough), su cui Willy crea uno spettacolo che va in scena al Moulin Rouge. Incorrendo in una denuncia per oscenità e nella bancarotta conseguente. Per cui decide a quel punto di “svendere” tutti i diritti dei romanzi di Claudine, scatenando la provvidenziale reazione di Colette. Che, dopo il divorzio, tornerà alla scrittura firmandola col suo nome.

Una scena di Colette

Il racconto del percorso sentimentale e identitario della protagonista. Che divorzia (pratica “scandalosa” all’epoca) e prende via via coscienza della propria autorevolezza di donna e scrittrice. Una donna in anticipo sui tempi, diversa da una femme savante, ma anche da tutti gli altri modelli femminili “rivoluzionari” cui la l’arte ci ha abituato. Qui il trailer

Keira Knightley è Colette

Segnaliamo inoltre:

La Ciociara (1960, regia di Vittorio De Sica) su RaiMovie alle 10.45, trailer

Il pistolero (1976, regia di Don Siegel) su Iris alle 15.15, una scena

Mustang (2015, regia di Deniz Gamze Ergüven) su RaiMovie alle 16.00 trailer

Potiche – La bella statuina (2010, regia di François Ozon) su La7D alle 16.10, trailer

L’alba del gran giorno (1956, regia di Jacques Tourneur) su Iris alle 17.10

Che pasticcio Bridget Jones! (2004, regia di Beeban Kidron) su La5 alle 12.10, trailer

Blow (2001, regia di Ted Demme) su Iris alle 21.00, trailer

Cat Ballou (1965, regia di Elliot Silverstein) su RaiMovie alle 21.10, trailer originale

The Lady – L’amore per la libertà (2011, regia di Luc Besson) su La7 alle 21.15, trailer

Lawless (2012, regia di John Hillcoat) su Cielo alle 21.15, trailer

Il castello di vetro (2017, regia di Destin Daniel Cretton) prima visione televisiva su Rai3 alle 21.20, trailer

Rocky Balboa (2006, regia di Sylvester Stallone) sul Nove alle 21.25 trailer  

Vogliamo anche le rose (2007, regia di Alina Marazzi) documentario su RaiPremium alle 23.00, trailer

Suffragette (2015, regia di Sarah Gavron) su Rai2 alle 23.20, trailer

North Country (2005, regia di Niki Caro) su Iris alle 23.35, trailer originale

Incompresa (2014, regia di Asia Argento) su RaiMovie alle 0.40, trailer

Programmazione odierna in pay-tv:

Sky

Fox

Mediaset Premium

Discovery Channel

Fonti

FilmTv ©1993-2021 Tiche Italia s.r.l.

Paolo Mereghetti, Il Mereghetti. Dizionario dei film 2021 © 2020 by Paolo Mereghetti, Baldini+Castoldi s.r.l., Milano

Laura, Luisa e Morando Morandini, il Morandini su www.mymovies.it

error: Content is protected !!