Crea sito

I film Tv di martedì 22 settembre 2020 con Virzì, Frears, Del Toro, Sorrentino, Howitt

Tra i film Tv di martedì 22 settembre 2020, ecco le nostre scelte di oggi. La prima cosa bella di Paolo Virzì. Tamara DreweTradimenti all’inglese di Stephen Frears. Il labirinto del fauno di Guillermo Del Toro. Sliding Doors di Peter Howitt. Youth di Paolo Sorrentino.

18.35, Cine34

film tv martedì 22 settembre 2020 la prima cosa bella Paolo Virzì
Micaela Ramazzotti ne La prima cosa bella

La prima cosa bella (2010) di Paolo Virzì. Con Micaela Ramazzotti, Valerio Mastandrea, Stefania Sandrelli, Claudia Pandolfi, Marco Messeri, Sergio Albelli, Isabella Cecchi, Dario Ballantini, Paolo Ruffini

In una serie di flashback, si racconta la storia di Anna Michelucci (Ramazzotti), eletta mamma più bella in uno stabilimento balneare livornese nell’estate del 1971, e del difficile rapporto con il figlio Bruno (Mastandrea). Ora professore di lettere trasferitosi a Milano, scontento e depresso, aveva troncato in adolescenza ogni relazione con la madre, convinto delle maldicenze dei compagni di liceo sui suoi facili costumi. Chiamato dalla sorella Valeria (Pandolfi) al capezzale della madre che sta per morire di cancro, Bruno accetta malvolentieri di tornare a Livorno. L’esuberanza, l’entusiasmo e la vitalità di Anna – seppur nella malattia – metteranno a dura prova le sue riserve e i suoi irrisolti rancori.

“Finemente scritta dal regista, con Francesco Bruni e Francesco Piccolo (premiati con i David di Donatello per la Miglior Sceneggiatura), La prima cosa bella è un’opera privata, intima (non importa quanto autobiografica) che rimastica con la giusta distanza i riti della provincia. Tornato a casa, Virzì, non teme più di essere autenticamente sentimentale” (FilmTv). David anche a Micaela Ramazzotti e a Valerio Mastandrea, miglior attrice e miglior attore protagonista, circondati da un cast (e diretti da un regista) in stato di grazia. Qui il trailer. Sempre di Paolo Virzì, qui la nostra recensione de Il capitale umano e qui di Ferie D’Agosto.

21.15, Cielo

Film tv martedì 22 settembre 2020 Stephen Frears Tamara Drewe - Tradimenti all'inglese
Gemma Arterton è Tamara Drewe

Tamara DreweTradimenti all’inglese (Tamara Drewe, 2010) di Stephen Frears. Con Gemma Arterton, Luke Evans, Roger Allam, Dominic Cooper, Tamsin Greig

In seguito alla morte della madre, la giovane giornalista londinese Tamara Drewe (Arterton) torna nel suo sperduto paese natale con un nuovo naso e un immenso nuovo fascino. Ex brutto anatroccolo e ora fatalona, con la sua presenza sconvolge perciò profondamente gli equilibri del villaggio. Di lei si invaghiscono subito il tuttofare Andy (Evans), suo primo fidanzatino, e il famoso scrittore di libri gialli Nicholas Hardiment (Allam), che gestisce insieme alla moglie Beth (Greig) un ritrovo per artisti.

“Con puntigliosa fedeltà ai suggerimenti visivi e agli aguzzi dialoghi di Posy Simmonds (dalla cui graphic novel il film è tratto), Frears si diverte come un matto, specialmente col controcanto delle due smaniose e annoiate ragazzine che spettegolano su tutto e tutti prima che il narcisismo di scrittori frustrati e l’idilliaca presenza della campagna finiscano sotto gli zoccoli di una mandria di bovini in fuga” (IlMorandini). Qui il trailer.

21.15, Rai5

Film tv martedì 22 settembre 2020 Il Labirinto del Fauno Guillermo Del Toro
Ivana Baquero è la piccola sognatrice Ofelia ne Il Labirinto del fauno

Il labirinto del fauno (El laberinto del fauno, 2006) di Guillermo Del Toro. Con Ivana Baquero, Sergi López, Ariadna Gil, Maribel Verdú

Spagna del Nord, 1944. L’esercito franchista sta piegando le ultime frange di resistenza. La piccola Ofelia (Baquero) raggiunge con la madre Carmen (Gil) il secondo marito di quest’ultima, il capitano Vidal (Lopez). Spietato militare a capo di un avamposto montano teso a stroncare i focolai di ribellione, ha chiamato a sé la moglie incinta affinché partorisca accanto a lui. Ma la donna patisce il lungo viaggio e, sofferente, è presto costretta a letto trascurando Ofelia. La bambina si rifugia così in un mondo fiabesco, complice l’incontro (reale?) con un insetto-fata e un inquietante Fauno che le promette un futuro fantastico, purché superi tre prove. Ofelia accetta, senza sapere che l’attendono difficoltà, sofferenze e incubi in entrambi i mondi. Vi sarà un lieto fine?

Martedì 22 settembre 2020 film Tv Il labirinto del fauno Guillermo Del Toro
“L’uomo Pallido” divoratore di bambini ne Il Labirinto del fauno

“Sempre più personale, del Toro (anche sceneggiatore) bilancia bene tensione politica e fantasia macabra. La cupa fiaba iniziatica con falso lieto fine è una trasparente allegoria dell’autoritarismo, dove l’orrore dell’universo fantastico creato dalla protagonista è lo specchio deformato di una realtà d’insensata violenza” (Paolo Mereghetti). Sei nomination – tra cui quella per il miglior film straniero – e tre Oscar vinti. Scenografie, make-up e la fotografia di Guillermo Navarro. Qui l’incipit del film.

La5, 21.10

Gwyneth Paltrow Sliding doors
La locandina di Sliding Doors

Sliding doors (1998) di Peter Howitt. Con Gwyneth Paltrow, John Lynch, John Hannah, Jeanne Tripplehorn

Helen (Paltrow) arriva tardi in ufficio e viene licenziata. Decide di tornare in anticipo a casa e sulla metropolitana incontra l’affascinante James (Hannah). Dopodiché, rincasando, scopre Gerry (Lynch), il suo uomo, a letto con un’altra donna (Tripplehorn). Ah, se solo si fossero chiuse le porte scorrevoli della metropolitana e lei l’avesse perduta! Il destino avrebbe preso tutto un altro corso.

Il destino può essere determinato dalle “porte scorrevoli” (le sliding doors del titolo) di una metropolitana che si aprono o si chiudono. Al suo debutto come sceneggiatore e regista di una storia che si sdoppia percorrendo due trame parallele, Howitt “dimostra di possedere un acuto spirito di osservazione, uno humour salace e una piacevole scioltezza narrativa” (Paolo Mereghetti). Prodotto da Sidney Pollack, fu per la Paltrow il fortunato gradino precedente a Shakespeare in Love, che poi la lanciò definitivamente come diva internazionale. L’espressione Sliding doors è entrata nel linguaggio comune per indicare il momento cruciale nel quale il destino può prendere strade divergenti e talvolta opposte.

Rete 4, 00.45

Youth Paolo Sorrentino Harvey Keitel Michael Caine Jane Fonda Rachel Weisz
Jane Fonda in Youth

Youth – La giovinezza (2015) di Paolo Sorrentino. Con Michael CaineRachel WeiszHarvey KeitelJane FondaPaul Dano

Fred Ballinger (Caine), ottuagenario compositore e direttore d’orchestra da tempo lontano dalla ribalta, trascorre le vacanze in un centro benessere svizzero. Assieme a lui la figlia Lena (Weisz) e l’amico di lunga data e suo coetaneo Mick Boyle (Keitel), un regista. Questi ha appena concluso di scrivere la sceneggiatura di un film di cui è entusiasta e per il quale vorrebbe come protagonista l’amica e star internazionale Brenda Morel (Fonda). Una inaspettata richiesta della Corona britannica a Fred, per accontentare nientemeno che la Regina, turberà il direttore d’orchestra e il suo rapporto con Mick, come lui fortemente consapevole del tempo che sta sfuggendo inesorabile fra le loro dita. E scuoterà i rapporti con Lena, Brenda e gli altri ospiti dell’albergo.

Youth Paolo Sorrentino Harvey Keitel Michael Caine Jane Fonda Rachel Weisz
Michael Caine e Harvey Keitel in Youth

“Film eminentemente narrativo, minuziosamente sceneggiato e somigliante, con minore speditezza, a lavori che negli anni tra le due guerre parlavano già allora di massimi problemi in trame di mélo che scopiazzavano i grandi (Grand hotel: gente che va gente che viene). La sua originalità dovrebbe consistere nel salto dei toni più che nella prevedibile varietà dei personaggi, nell’avvicendarsi di pseudorealtà e visionarietà, del giorno e notte della coscienza e della regia. Ma le fellinate non sono paganti, pesano come macigni là dove nel modello erano lievi e vitali come rondini o farfalle, o cupe e abissali come il nulla” (Goffredo Fofi). Dedicato a Francesco Rosi, fu presentato in concorso al Festival di Cannes 2015. Qui il trailer.

error: Content is protected !!