Ius Scholae, Anzaldi: “Rai faccia informazione su legge e discussione”

Ius Scholae

di Marco Zonetti 🖋️

Alla Camera dei Deputati è previsto oggi, mercoledì 29 giugno 2022, l’esame della legge sulla cittadinanza che introduce lo Ius Scholae e che ieri, in Commissione Affari Costituzionali ha visto la Maggioranza di Governo dividersi con la Lega contraria assieme a Fratelli d’Italia, e il voto a sfavore della parlamentare di Forza Italia Annagrazia Calabria.

Il testo al vaglio dei deputati mira a riconoscere il ruolo della scuola permettendo a quasi un milione di minori di diciotto anni (nati in Italia o arrivati nel nostro Paese entro i dodici anni) la possibilità di chiedere la cittadinanza italiana dopo aver frequentato “almeno cinque anni di scuola”. 

Qualche giorno fa il Deputato di Italia Viva e Segretario della Commissione di Vigilanza Rai Michele Anzaldi ha citato il caso del tiktoker più seguito al mondo, Khaby Lame che vive in Italia da quando aveva un anno di età e tuttavia, proprio perché lo Ius Scholae non è in vigore, non ha ancora ottenuto la cittadinanza. E oggi, il Segretario della Vigilanza è nuovamente tornato sull’argomento. “L’approdo in Aula alla Camera della legge sullo Ius Scholae – ha scritto su Facebook – rappresenta un’occasione fondamentale per dare pieni diritti a oltre 500mila bambini che frequentano le scuole italiane”.

Chiamando quindi in causa la Tv di Stato, ha aggiunto: “La Rai servizio pubblico informerà correttamente e in modo completo i cittadini su cosa comporta questa nuova norma, sul dibattito parlamentare e sul confronto con gli altri Paesi? Ci saranno spazi di approfondimento, speciali, confronti politici sul merito, oppure tutto verrà liquidato in pochi secondi in qualche pastone dei Tg, magari dando solo spazio alla propaganda di chi vuole affossare la legge senza neanche discutere?”.

L’appello dell’On. Anzaldi è quanto mai pertinente. Basti pensare che questa sera su Rete4 andrà in onda in prima serata Controcorrente con Veronica Gentili con un focus sullo Ius Scholae, mentre sui canali generalisti Rai saranno trasmessi film e Chi l’ha visto?. E, per fare un altro esempio, da domani, 30 giugno raddoppierà per tutta l’estate l’appuntamento con Zona Bianca condotto in prima serata su Rete4 da Giuseppe Brindisi, programma nel quale proprio domani si parlerà nuovamente di Ius Scholae, mentre sui canali generalisti Rai andranno in onda film e programmi musicali.

Il fatto che in prima serata la Rai possa contare soltanto su una trasmissione settimanale, Filorosso in onda il martedì sera su Rai3, a differenza dei tanti appuntamenti dell’approfondimento in prime time trasmessi da Rete4 e La7, non fa certo ben sperare.

error: Content is protected !!