Crea sito

Onorevoli Confessioni: Laura Tecce riporta in Tv la politica garbata

onorevoli confessioni
Laura Tecce conduce su Rai2 Onorevoli Confessioni

Onorevoli Confessioni. Laura Tecce, giornalista televisiva e firma del Giornale, di Libero e attualmente della Notizia, conduce per quattro settimane, il giovedì in seconda serata su Rai2, un programma prodotto da Pesci Combattenti dedicato alla vita privata dei leader politici.

Le onorevoli confessioni dei politici italiani

Partita ieri sera, giovedì 8 ottobre, con le “confessioni” della Ministra dell’Agricoltura Teresa Bellanova, Laura Tecce si premura di mostrarci il volto inedito di onorevoli, senatori, ministri e governatori. In un colloquio cordiale ed educato, ma senza agiografie né piaggerie, la conduttrice stimola l’ospite a raccontarsi e a raccontare la propria vita “fuori dal palazzo”.

Nel caso della Bellanova, si è discusso della sua giovinezza povera, della sua esperienza da bracciante e delle lotte sindacali a favore dei lavoratori. Fino ad approdare al Quirinale per la firma di accettazione dell’incarico ministeriale di fronte al Presidente Mattarella. Ma vi è stato spazio anche per confessioni più private. Come l’amore per il compagno Abdellah El Motassime, interprete maghrebino, e per il figlio trentenne Alessandro. Tra emozioni, commozione e ricordi, la Ministra è poi tornata con la conduttrice tra i braccianti in una simbolica chiusura del cerchio. A sottolineare che, seppur approdata a “palazzo”, non ha dimenticato da dove proviene. E che la strada per arrivare ai vertici delle istituzioni è, a differenza di come vogliono i più triti luoghi comuni, il più delle volte fatta d’impegno, fatica, abnegazione. Con eclatanti eccezioni, com’è ovvio. Che tuttavia confermano la regola.

Il gradito ritorno della politica garbata in Tv

In una narrazione politica televisiva sempre più agguerrita, aggressiva e accanita, nella quale leader, amministratori pubblici ed esponenti di partito tendono a dare il peggio di sé, è piacevole una volta tanto vederli raccontarsi con garbo e sincerità.

Onorevoli Confessioni giunge dopo anni e anni di strumentale e nefasta guerriglia “antipolitica”, che abbiamo visto poi finire per miracolare a “casta” i primi a puntare il dito contro di essa. A differenza di Telecamere, che era una sorta di doviziosa brochure del governo in carica, il programma condotto con eleganza e professionalità da Laura Tecce è del tutto trasversale. Nelle prossime puntate, la giornalista intervisterà infatti fra gli altri Stefano Bonaccini, Giorgia Meloni, Renato Brunetta, nella più assoluta par condicio.

Non dispiacerebbe affatto che l’esperimento di quattro puntate di Onorevoli Confessioni divenisse prossimamente una serie continuativa trasmessa a un orario più accessibile. Nell’attesa, possiamo solo lietamente salutare il ritorno della politica garbata in Tv.

error: Content is protected !!