Crea sito

Par condicio, Anzaldi: “Rai oscura Renzi e Iv. M5s egemone”

Matteo Renzi Italia Viva oscurata Tg anzaldi par condicio

Par condicio: Michele Anzaldi (Iv), Segretario della Vigilanza Rai, è persuaso che sia stata gravemente violata nell’ultima settimana della campagna elettorale. Il voto per il Referendum e le Elezioni regionali si è svolto la scorsa settimana, lunedì 21 settembre 2020, ma oggi è possibile avere i dati dell’Osservatorio di Pavia sullo spazio televisivo pubblico offerto ai leader e ai partiti politici. Li pubblica l’On. Anzaldi sul suo profilo Facebook. Qui di seguito la schermata.

par condicio anzaldi italia viva matteo renzi tg rai oscurati

E il Deputato renziano, che già aveva parlato di favoritismi al M5s da parte del Tg1, li correda con il seguente commento.

“Nell’ultima settimana di campagna elettorale, in piena Par Condicio che prevede l’assegnazione di pari spazio alle forze politiche in campo, Italia Viva e Matteo Renzi sono stati totalmente oscurati da tg e trasmissioni Rai. Lo confermano i dati dell’Osservatorio di Pavia.”

“Questo è il pluralismo del servizio pubblico pagato da tutti gli italiani? Come possono le autorità di controllo, a partire dall’Agcom, permettere un tale abuso che danneggia anche le libere elezioni democratiche? La Par Condicio è stata platealmente violata. M5s ha avuto quasi 10 volte lo spazio di Iv, Forza Italia e Lega 5 volte.

Par condicio, i tempi di parola per partiti e leader

Quindi, il Segretario della Commissione di Vigilanza Rai procede a pubblicare i dati specifici sul temo di parola dei leader e dei partiti.

“Ecco le percentuali dei tempi di parola dei partiti a Tg1, Tg2 e Tg3 della settimana 12-18 settembre. M5s: 17,8%; Fi: 11,2%; Lega: 10,4%; Pd: 8,3%; Fdi: 6%: Leu: 2,2%; Più Europa: 2,1%; Italia Viva: 2%.

Ecco i tempi di parola dei leader nell’intera programmazione Rai, sia Tg che trasmissioni. Luigi Di Maio: 7,4% Nicola Zingaretti: 7% Matteo Salvini: 4,8% Antonio Tajani: 4% Giorgia Meloni: 2,1% Matteo Renzi: 1,9%,

M5s e Luigi Di Maio egemoni

Per essere un partito di Governo, con un’ampia rappresentanza parlamentare (sulla quale si regge di fatto la tenuta della maggioranza), i tempi di parola a Italia Viva e al suo leader sono piuttosto esigui. Ma, come si può evincere dalle cifre, M5s e Luigi Di Maio risultano egemoni. E spicca il risultato di Forza Italia, che ottiene più spazio di partiti (anche del Centrodestra) che godono di più ampi consensi nel Paese. La stessa Giorgia Meloni, in ascesa nei sondaggi e nei risultati elettorali, supera di pochissimo il fanalino di coda Matteo Renzi. Uno spaccato alquanto interessante di come i Tg Rai e l’azienda intendano la formula “par condicio”.

error: Content is protected !!