Crea sito

“Parla Biden”. Ma allo speciale Tg1 parlano solo Giorgino e ospiti

Parla Biden speciale Tg1
Francesco Giorgino

Mentre lo spoglio delle elezioni Usa ha visto appropinquarsi la luce fuori dal tunnel con la certificazione della vittoria di Joe Biden, in Italia l’informazione Rai ha dato il “meglio” di sé.

“Parla Biden!” annunciano dagli Stati Uniti. E il ligio Tg1 organizza uno speciale a mezzanotte per far ascoltare ai telespettatori le parole del “presidente eletto”. Conduttore dello speciale Francesco Giorgino e, in collegamento, il prezzemolino Antonio Di Bella, onnipresente in Tv.

Forse però al Tg1 non conoscono la sfasatura temporale dei fusi orari, o non sanno fare i calcoli. Perché lo speciale fiume dura da mezzanotte alle 02.36 ma le uniche parole che si ascoltano per due ore e mezzo (una durata agghiacciante) sono quelle di Giorgino e dei suoi ospiti. Biden non pervenuto. Neanche l’ombra e la voce del “presidente eletto”.

Nel pomeriggio, invece, mentre la CNN annunciava il vantaggio di Biden in tutti gli Stati in bilico, le tre reti Rai parlavano di tutt’altro. Neanche uno straccio di sottopancia a segnalare la svolta nello spoglio. E questo in una Rai nella quale per giorni più o meno tutti si erano improvvisati esperti di geopolitica e di sistema elettorale americano. E in una Rai che aveva organizzato ben tre dirette a seguire le elezioni Usa con 21 collaboratori inviati costosissimamente oltreoceano, come ha denunciato il Segretario della Vigilanza Rai Michele Anzaldi. Ma del resto, i risultati di questo sbando si vedono. Sia finanziariamente sia dal punto di vista degli ascolti.

error: Content is protected !!