Crea sito

Rai. Anzaldi: “Tg1 buca visita Papa. Urgenti scuse e provvedimenti”

Tg1 Papa Anzaldi
Papa Francesco in visita alla Colonna dell’Immacolata a Roma

Guai in vista per la Rai dopo la gaffe (eufemismo) del Tg1 dell’8 dicembre 2020 e del Vaticanista Ignazio Ingrao, che parlavano di cancellazione della visita del Papa alla Colonna dell’Immacolata, quando invece il Santo Padre vi si era recato in omaggio solo mezz’ora prima. Ad aggiungere danno alla beffa, il fatto che la notizia – con tanto di filmato – era stata data in diretta dal Tgr Lazio nello spazio Buongiorno Regione, come abbiamo segnalato per primi.

Tgr Lazio sorpresa papa piazza di spagna
Immagine tratta dal servizio di Buongiorno Regione del Tgr Lazio

L’intervento del Segretario della Vigilanza Rai Michele Anzaldi

L’errore clamoroso è stato stigmatizzato dal Segretario della Commissione di Vigilanza Rai Michele Anzaldi, che su Facebook ha scritto: “Quanto accaduto stamattina al Tg1 delle 8 e’ gravissimo: il principale telegiornale della Rai ha totalmente bucato la notizia di un’ora prima della visita a sorpresa di Papa Francesco a piazza di Spagna per il tradizionale omaggio all’Immacolata. Notizia, peraltro, gia’ data proprio dalla Rai, su Rai3, alle 7.40, addirittura con le immagini trasmesse da Buongiorno Regione!”.

Provvedimenti ai responsabili

E ancora: “Questa e’ informazione pagata con i soldi dei cittadini? Sono urgenti non soltanto le scuse ai telespettatori e a Papa Francesco, ma provvedimenti ai responsabili. In Rai c’e’ una costosa struttura ad hoc, Rai Vaticano, che si deve occupare proprio di notizie come questa: come si può consentire una disinformazione del genere. Il Tg1 delle 8 ha mandato in onda alle 8.12 un servizio, evidentemente preconfezionato diverse ore prima, sulla decisione del Papa di non recarsi quest’anno in piazza di Spagna per evitare assembramenti”.

Michele Anzaldi: “Presenterò interrogazione in Vigilanza”

“Una notizia vecchia” prosegue l’On. Anzaldi, perché proprio stamattina a sorpresa il Pontefice aveva cambiato programma. Ma per il Tg1 delle 8 quella visita a sorpresa di quasi due ore prima non c’e’ mai stata. Tutto questo accade in un giorno festivo, che di norma prevede ampie indennità aggiuntive per i giornalisti Rai. Presenterò un’interrogazione in commissione di Vigilanza. Dopo un episodio del genere, chi ha ancora il coraggio di dire no alla Newsroom unica contenuta nel Piano News approvato all’unanimita’ da Vigilanza e Cda nel 2015, che avrebbe fatto risparmiare 70 milioni di euro all’anno a regime?

error: Content is protected !!