Crea sito

Rai indebitata rinnova contratto a pensionato capostaff di Foa

Pierpaolo Cotone pensionato capostaff Foa Anzaldi Laganà Borioni Fabrizio Salini Rai
Pierpaolo Cotone

L’Onorevole Michele Anzaldi, Segretario della Commissione di Vigilanza, aveva presentato qualche mese fa un’interrogazione riguardo al rinnovo del contratto a Pierpaolo Cotone. Quest’ultimo, ex direttore degli affari legali e societari Rai (con un trattamento economico lordo da 292mila euro), malgrado sia da tre anni in età pensionabile, si era visto affidare nel 2018 l’incarico di capo staff del presidente Marcello Foa. E ora il contratto pare essere stato rinnovato per una cifra che resta imprecisata.

Scriveva l’On. Anzaldi all’epoca: “L’amministratore delegato della Rai Salini spieghi ai cittadini che pagano il canone se è vero che a novembre scadrà il contratto da 240mila euro per Pierpaolo Cotone come capo staff del presidente del Cda Foa e questo contratto, sebbene Cotone sia in età da pensione da quasi tre anni, verrà addirittura rinnovato, mentre in Rai ci sono decine di dirigenti che potrebbero ricoprire quell’incarico e invece vengono lasciati senza mansione. Presento un’interrogazione in commissione di Vigilanza”.

Anzaldi: “Cotone determinante per nomina Foa”

E rincarava: “Nel 2018 Cotone, raggiunta l’età della pensione, è stato addirittura richiamato da Foa e assunto come capo staff, dopo essere stato nelle settimane precedenti protagonista di una vicenda oscura. In qualità di direttore Affari legali e societari dell’azienda, era stato proprio Cotone a redigere il parere in base al quale il presidente della commissione di Vigilanza Barachini decise di far rivotare la nomina di Foa, già bocciata la prima volta. Insomma, Cotone è stato decisivo per la nomina di Foa e Foa poche settimane dopo gli ha firmato un contratto da 240mila euro sebbene Cotone sarebbe dovuto andare in pensione. Una vicenda da Corte dei Conti e da Autorità Anticorruzione“.

La lettera dei Consigliere Rai Borioni e Laganà

Il Consigliere di Amministrazione Rai Riccardo Laganà ha pubblicato su Facebook la lettera – che non ha mai ricevuto risposta – con cui lui e la collega in quota Pd Rita Borioni sottolineavano con l’Amministratore Delegato Salini, il Collegio Sindacale Rai e il Magistrato della Corte dei Conti, come il rinnovo del cospicuo contratto a Cotone fosse quanto meno peculiare con la Rai indebitata fino al collo. La pubblichiamo integralmente di seguito per i nostri lettori.

error: Content is protected !!