Crea sito

Rai. Pd: “Salini spieghi perché nomina Sangiovanni, toccato da Vallettopoli”

Giuseppe Sangiovanni Salini Vallettopoli
Giuseppe Sangiovanni

Qualche giorno fa, per primi, avevamo dato la notizia della nomina alla direzione Pubblica Utilità Rai di Giuseppe Sangiovanni. Ennesima carica assegnata dall’Ad Salini in tempi di azienda in rosso e indebitata fino al collo, fra le circa quaranta denunciate dal Segretario della Commissione di Vigilanza Michele Anzaldi.

Nel nostro articolo avevamo fatto presente che Sangiovanni, anni fa, era finito nel mirino del Pm di Potenza Henry John Woodcock nell’inchiesta definita Vallettopoli. Un’inchiesta che travolse la Rai, con intercettazioni imbarazzanti, e che vide infine la maggior parte degli indagati prosciolti e dei filoni d’indagine stralciati. Oggi la Capogruppo Pd in Commissione di Vigilanza Rai Valeria Fedeli, a proposito di trasparenza dell’informazione e di rispetto della cultura di genere, ha alluso a “figure, penso a Giuseppe Sangiovanni, neo capo della direzione di Pubblica utilità, già coinvolte in inchieste in cui il ruolo delle donne è risultato profondamente degradato e denigrato”.

Riconsiderare l’opportunità della scelta

Dopodiché è intervenuta la portavoce della conferenza delle donne democratiche Cecilia D’Elia che, in una nota, ha dichiarato: “Nell’infinita serie di nomine che è diventata la Rai della fine gestione Salini, apprendiamo che l’Ad ha appena nominato alla Direzione Pubblica Utilità Giuseppe Sangiovanni,
toccato dalla cosiddetta vicenda ‘Vallettopoli’ che fu una brutta pagina della Rai di qualche anno fa“.

E ancora, l’Ad Salini, “non solo avalla a Rai2 nomine di vicedirettori solo uomini. Per non farsi mancare nulla sceglie anche uno dei protagonisti di Vallettopoli per promuoverlo a capo di un un’importante direzione Rai. Chiediamo a Salini di riconsiderare, visti anche i recenti inciampi di direzione aziendale, l’opportunità di questa scelta“.

error: Content is protected !!