Crea sito

Rai3. Valeria Fedeli (Pd): “Risposte di Di Mare in Vigilanza non esaustive”

Franco Di Mare vigilanza botteri maggioni Valeria Fedeli
Il Direttore di Rai3 Franco Di Mare

L’audizione in Commissione di Vigilanza Rai del direttore di Rai3 Franco Di Mare ha visto quest’ultimo rispondere di varie controversie, il caso Morra, il caso Corona-Berlinguer, gli attacchi della Destra a Report e a Sigfrido Ranucci e così via. Insoddisfatta delle risposte del direttore di Rai3 si è detta Valeria Fedeli, Capogruppo Pd in Commissione.

Il caso Morra

“Ringrazio il direttore Di Mare per l’audizione resa oggi in commissione di Vigilanza Rai” dichiara la Senatrice Fedeli, “ma, almeno per quanto riguarda le ragioni della cancellazione in extremis dell’intervista del presidente Morra alla trasmissione Titolo V su cui ho chiesto spiegazioni, considero quelle fornite non adeguate e non esaustive“.

E ha illustrato: “Di Mare ha detto che per la complessità del programma in questione non sarebbe stato possibile apportare dei cambiamenti per garantire un contraddittorio alle dichiarazioni di Morra. Ci si chiede dunque perché la sua partecipazione era stata prevista fin dall’inizio senza un contraddittorio e soprattutto a cosa serve una trasmissione d’informazione che non sa reagire tempestivamente alle notizie.

Cancellazione ospitata di Morra non all’altezza di Rai3

“Al netto delle dichiarazioni assolutamente esecrabili, sessiste, violente di Nicola Morra, bloccare, per scelta editoriale come l’ha definita Di Mare, la sua partecipazione a un programma non è mai accettabile perché si tratta di censura. Una scelta non all’altezza della storia, dell’identità, del prestigio di una rete come Rai3 che vanta una tradizione e delle competenze importanti, estremamente qualificate che non possono essere mortificate né da scelte che poco hanno a che fare con la qualità dell’informazione, né tantomeno da innesti esterni come quelli che sono stati fatti nell’ultima stagione”.

Figli e figliastri

La Senatrice Fedeli si è detta anche fortemente critica delle risposte di Franco Di Mare riguardo alla controversia dell’ospitata di Sigfrido Ranucci, Vicedirettore di Rai3 e conduttore di Report, a DiMartedì su La7 in concorrenza con #Cartabianca. Ospitata che Di Mare ha difeso, dichiarando invece la propria contrarietà – tanto da scrivere all’Ad Rai – a quelle di Giovanna Botteri e Monica Maggioni sempre nello stesso programma della rete di Urbano Cairo.

“Inoltre” commenta dunque la Capogruppo Fedeli in merito, “non posso che stigmatizzare quanto reso noto da Di Mare circa le ospitate di giornalisti e volti Rai in trasmissioni di reti concorrenti in concomitanza con il programma d’informazione della rete #Cartabianca. La discrezionalità con la quale il direttore di Rai3 autorizza il proprio vicedirettore ad andare ospite a La7 mentre, contemporaneamente, scrive all’Ad Salini per lamentarsi di altre importanti e autorevoli partecipazioni sulla stessa rete è oggettivamente inappropriata e inopportuna nei confronti degli stessi interessati, degli utenti e del servizio pubblico in generale“.

error: Content is protected !!