Crea sito

Regionali, Anzaldi: “Imbarazzante informazione dei Tg Rai pro M5s e Destra”

Salini Foa Rai informazione referendum elezioni regionali 2020
L’Ad Rai Fabrizio Salini e il Presidente Marcello Foa

Le Elezioni Regionali 2020 si sono appena concluse e il loro esito farà strascichi nei notiziari e nei talk show di approfondimento politico per molto tempo ancora.

Rai, Mediaset e La7 hanno dedicato (e stanno dedicando) molto spazio al commento relativo ai risultati nelle varie regioni e alle conseguenze sulle sorti dei partiti di Governo e di Opposizione.

Per il Segretario della Commissione di Vigilanza Rai Michele Anzaldi (Iv), tuttavia, l’informazione del Servizio Pubblico si è dimostrata “imbarazzante”.

Scrive il Deputato renziano su Facebook: “Per il Tg2 le elezioni le ha vinte il Centrodestra: quattro servizi su quattro dedicati alle elezioni in Comuni dove la Destra ha vinto o è avanti, cancellando il Centrosinistra“.

La linea editoriale del notiziario della Seconda Rete, si sa, è spesso nel mirino dell’On. Anzaldi. Che questa volta, però, non lesina attacchi anche a quello dell’Ammiraglia. “Il Tg1”, scrive, “censura Alessandro Di Battista e la resa dei conti nel M5s, e magnifica il “modello Di Maio.”

Il Segretario della Vigilanza Rai allude alla dura critica con la quale l’ex deputato pentastellato ha ascritto all’attuale direzione del Movimento la perdita di milioni di voti. Oltre alle divisioni che lacerano i grillini, dibattuti fra il proseguimento dell’alleanza con il Pd con relativa “istituzionalizzazione”, e le sirene del ritorno alle origini barricadere. Tutto questo, sul Tg1 diretto da Giuseppe Carboni in quota pentastellata – non si è visto né sentito.

error: Content is protected !!