Crea sito

Regionali, sondaggi Rai errati e in violazione della legge. Martella: “Salini chiarisca”

Il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Andrea Martella

Le Elezioni Regionali 2020 si sono appena concluse segnando un 3-3 per i due schieramenti in lizza. Esito che ha sorpreso profondamente coloro che avevano seguito con interesse i sondaggi e gli exit poll commissionati dalla Rai al consorzio Opinio.

L’intervento del Sottosegretario Martella

A tal proposito, è intervenuto in una nota il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega all’Editoria e all’Informazione Andrea Martella. “L’esito della tornata elettorale regionale ha dimostrato in modo evidente che alcuni sondaggi, diffusi surrettiziamente sul web negli ultimi 15 giorni di campagna elettorale, non solo erano in violazione della legge, ma profondamente errati, addirittura di 10 punti, ed usati da alcuni partiti per cercare di orientare gli elettori.

“Un fatto” prosegue il Sottosegretario Martella, “che già si era verificato con le ultime elezioni europee e nelle regionali in Emilia-Romagna. Non so se la normativa vada rivista, però posso dire che e’ ancora più grave che tali sondaggi siano pagati con risorse pubbliche e provengano, spesso, dalla Rai.

A questo punto, Martella chiama in in causa l’Ad Rai. “Penso che l’amministratore delegato Salini debba intervenire al più presto per chiarire questa vicenda e fermare questa “consuetudine” che si configura come una palese irregolarità.”

Fabrizio Salini sondaggi rai flop opinio
L’Ad Rai Fabrizio Salini

Le parole del Sottosegretario hanno trovato sponda nel Segretario della Vigilanza Rai Michele Anzaldi che, su Facebook, ha espresso la propria opinione in merito. “Fa bene il sottosegretario Martella a stigmatizzare il caso sondaggi Rai, diffusi contro la legge prima delle elezioni e rivelatisi peraltro totalmente errati.”

L’On. Anzaldi ha auspicato che “il Governo, da cui dipende la nomina dell’amministratore delegato Salini, chieda ufficialmente alla Rai di riprendere in mano l’assegnazione di sondaggi ed exit poll al Consorzio Opinio, già oggetto di tante richieste di chiarimento e interrogazioni. Se ne occupi anche la commissione di Vigilanza”.

error: Content is protected !!