Crea sito

Retroscena Rai. Costamagna in bilico, Giandotti al posto suo ad Agorà? E Frittella resta a UnoMattina

Costamagna agorà
Luisella Costamagna, conduttrice di Agorà su Rai3

Che quello di Luisella Costamagna fosse un nome a dir poco divisivo lo si sapeva fin dalle prime, timide notizie sul suo approdo al timone di Agorà su Rai3. La sua vicinanza al M5s e l’avvento alle redini del talk show mattutino caldeggiato da Rocco Casalino, all’epoca potentissimo portavoce dell’ex Presidente Conte, le aveva alienato fin dall’inizio molte simpatie politiche, e vari attacchi da parte del Segretario della Commissione di Vigilanza Rai Michele Anzaldi.

Con l’insediamento del Governo Draghi, poi, ci dicono dai piani alti di Viale Mazzini, la conduzione improntata sull’avversione al nuovo esecutivo e sulla palese nostalgia “vedovile” per quello precedente le avrebbe allontanato anche quelle del Direttore di Rai3 Franco Di Mare, che sta dunque valutando il futuro della giornalista. Partendo anche dai dati di ascolto secondo i quali il programma ha perduto terreno rispetto ai risultati dell’anno scorso con Serena Bortone, così come – ancor più incisivamente – è calato Mi manda Rai Tre con Federico Ruffo e Lidia Galeazzo rispetto al periodo in cui il padrone di casa era Salvo Sottile.

Parrebbe dunque oltremodo sicuro che, dal prossimo autunno, Agorà non sarà più affidato alla Costamagna (alla quale si pensa invece di assegnare un programma in seconda serata). Ma a quel punto chi la sostituirà? Voci molto accreditate danno per favorita Monica Giandotti (già conduttrice di Agorà Estate). Sul suo nome vi sarebbe il consenso del M5s così come il gradimento del Partito Democratico. Moglie del Caporedattore di Repubblica Stefano Cappellini, Giandotti non ha particolarmente brillato a Uno Mattina, che ha perso ascolti rispetto alla stagione condotta da Roberto Poletti-Valentina Bisti, anche perché a lei toccava seguire la rete e le parti meno giornalistiche che non sono evidentemente nelle sue corde.

Parti giornalistiche appannaggio del co-conduttore Marco Frittella, che invece ci dicono riconfermatissimo a Uno Mattina dal settembre prossimo. A Viale Mazzini è considerato un giornalista esperto, stimato dal Tg1, e al quale viene riconosciuto dall’azienda un approccio quanto più equilibrato e professionale nella gestione di tutta questa delicata fase politica.

Quanto ad Agorà Estate, il testimone verrà passato come l’anno scorso a Roberto Vicaretti, malgrado la sfortunata esperienza di Titolo V in prima serata dagli ascolti esangui.

error: Content is protected !!