Crea sito

Scoop VigilanzaTv. Lite infuocata a Viale Mazzini: Di Mare vuol querelare Fedez, l’Ad Salini si oppone

Fedez Primo Maggio

Lite infuocata ieri pomeriggio al settimo piano di Viale Mazzini, con le urla giunte finanche agli uffici della Presidenza Rai. Scena del “delitto” una riunione tra l’Ad Rai Fabrizio Salini, il Direttore di Rai3 Franco Di Mare, la Vicedirettrice Ilaria Capitani, Massimo Bonelli di iCompany, e lo staff dell’Ad fra cui il Direttore dell’ufficio legale Francesco Spadafora.

Motivo del contendere, come si sarà intuito dai nomi, il putiferio del Concerto del Primo Maggio e – nello specifico – la querela a Fedez che il Direttore di Rai3 Di Mare intenderebbe perseguire per “tutelare l’immagine della Rai, della Rete e della Vicedirettrice Capitani” e che gli è stata chiesta da più o meno tutti gli schieramenti politici durante la sua audizione in Commissione di Vigilanza Rai. Un’azione legale che, tuttavia, l’Amministratore Delegato Salini non intende perseguire in nessun modo. Ricordiamo che Fedez, molto apprezzato da Giuseppe Conte, è stato difeso a spada tratta da molti esponenti M5s, e lo stesso Salini è in quota grillina (così come Di Mare). Un corto circuito tutto pentastellato che ha scatenato la lite e le grida furenti che hanno scosso un altrimenti sonnacchioso pomeriggio a Viale Mazzini. Chi la spunterà?

error: Content is protected !!