Crea sito

Informazione. Fornaro (Leu): “La Rai si doti di un sito All News all’altezza delle altre Tv europee”

Federico Fornaro Leu
Federico Fornaro, Capogruppo di Liberi e Uguali alla Camera dei Deputati

Qualche giorno fa, sul quotidiano Il Foglio, è comparsa una classifica Audiweb secondo la quale il sito Rainews.it risulta meno letto e consultato di testate quali MyPersonalTrainer, Calciomercato.it, Skuola.net, RicettaSprint, NostroFiglio, AlVolante.it e così via. Non esattamente un successo per l’informazione del Servizio Pubblico pagato dal canone, almeno in rete.

Sull’argomento interviene dunque l’Onorevole Federico Fornaro, Capogruppo di Leu a Montecitorio, che dichiara: “Sebbene la Rai sia protagonista sui canali di intrattenimento e informazione non riesce ad esserlo sul web nonostante circa 13mila dipendenti, di cui oltre 2mila giornalisti, una ventina di sedi regionali e diversi corrispondenti dall’estero. Il sito di informazione Rai, stando ai dati Audiweb di marzo, si trova al 66esimo posto a livello europeo, con 131 mila utenti unici e 554 mila pagine viste nel giorno medio“.

E precisa: “Da anni la Tv pubblica cerca di superare questo gap con nuovi progetti andati pero’ sempre a vuoto. Nel 2017 il progetto per un nuovo portale dell’informazione, affidato a Milena Gabanelli, e’ caduto nel vuoto. E poi nel 2020 con un nuovo tentativo fatto da parte di Giuseppina Paterniti. Una cosa incredibile che penalizza il servizio pubblico. E’ ora che la Rai si doti di un sito all news all’altezza di altre emittenti radiotelevisive europee“.

Sull’argomento è anche intervenuto il sito Bloggorai, che ha ricordato anche “il mistero di RaiNews, che raccoglie ascolti da prefisso telefonico e impiega  190 giornalisti e 56 quadri, impiegati e operai  con un costo annuo di circa 52 mln a fronte dei 48 spesi per il Tg1 (2018)“. Qui tutto l’articolo al riguardo.

error: Content is protected !!