Crea sito

Film Tv domenica 7 febbraio: Benjamin Button, I tre Moschettieri, Sobibor

Film Tv domenica 7 febbraio 2021. Oggi abbiamo scelto per voi Il curioso caso di Benjamin Button di David Fincher,  I tre Moschettieri  di Paul W. S. Anderson,  Sobibor – La grande fuga di Konstantin Khabenskiy, per la prima volta in televisione.

Iris (canale 22) 21.00

Brad Pitt e Cate Blanchett in una scena de Il curioso caso di Benjamin Button

Il curioso caso di Benjamin Button (The Curious Case of Benjamin Button, drammatico, USA, 2008) regia di David Fincher. Con Brad Pitt, Kate Blanchett, Tilda Swinton, Elle Fanning, Julia Ormond, Madisen Beaty

Poco prima che il tifone Katrina raggiungesse New Orleans, Daisy (Blanchett) sul letto di morte, racconta alla nipote (Ormond) l’amore per Benjamin Button (Pitt) e la sua incredibile storia. Nato nel 1918 con l’aspetto di un novantenne, abbandonato dai genitori e raccolto dall’inserviente di colore di una casa di riposo. Affetto dalla sindrome di Hutchinson-Gilford, Benjamin col passare degli anni “ringiovanisce” fino ad avere una vita “sociale”: fa amicizia con Daisy (Fanning/Beaty/Blanchett), si imbarca su un rimorchiatore per vivere. Scopre l’amore grazie a un’aristocratica disillusa (Swinton). Eredita l’industria di bottoni del padre. Ritrova Daisy che ama. Ma il loro amore sarà condiviso solo quando un grave incidente troncherà la sua carriera di ballerina. E in tutto ciò Benjamin diventa sempre più giovane.

Un’altra immagine del film

Ispirato all’omonimo racconto di Francis Scott Fitzgerald, pur arricchito della componente dell’uomo nato vecchio e morto giovane nella sceneggiatura di Eric Roth e Robert Swicord, il film assume l’andamento di un viaggio picaresco che ribalta tutti i canoni hollywoodiani per ritrovare il piacere di una storia totalmente libera e affascinante. E lo scarso spessore psicologico del protagonista (che richiama alla memoria Forrest Gump, altro personaggio inventato da Roth) più che la metafora della storia degli Stati Uniti (nati «vecchi» perché figli dell’Europa, poi divenuti «giovani») si rivela il miglior meccanismo atto a favorire la fascinazione del racconto. Straordinario (e giustamente premiato) il lavoro di trucco, realizzato in Performance Capture, che ha consentito di rielaborare in digitale le fattezze del viso di Brad Pitt, e di «adattarlo» a corpi diversi (Mereghetti). Tredici candidature, tre Oscar: trucco, effetti visivi e direzione artistica. Pochi. Qui il trailer

RaiMovie (canale 24) 21.10

Ray Stevenson, Mattew Macfadyen, Logan Lerman e Luke Evans in una scena del film

I tre Moschettieri (The Three Musketeers, avventuroso, USA, 2017) regia di Paul W. S. Anderson. Con Milla Jovovich, Orlando Bloom, Logan Lerman, Matthew Macfadyen, Christoph Waltz, Ray Stevenson, Luke Evans, Juno Temple

Nella Francia del Seicento il giovane spadaccino di Guascogna D’Artagnan (Leman) parte alla volta dell’Inghilterra con tre i moschettieri Athos (Macfadyen), Porthos (Stevenson) e Aramis (Evans). Per recuperare una collana rubata alla regina Anna (Temple) dalla doppiogiochista Milady de Winter (Jovovich), che il cardinale Richelieu (Waltz) vuole fornire quale falsa prova di una relazione adulterina con il duca di Buckingham (Bloom) per scatenare una guerra tra Francia e Inghilterra.

Il regista (anche sceneggiatore con Andrew Davies) pare divertirsi un mondo a trasformare in inedita chiave steampunk l’epica dumasiana già “provata” da mille adattamenti più o meno fedeli. Tratteggia eroi che sembrano uscire da un videogame anziché da un classico della narrativa d’avventura, utilizza la fisicità della Jovovich come e più che in Resident Evil, e fa addirittura volare una flotta di navi progettate da Leonardo da Vinci. E gli attori lo seguono complici, forse anche in questo caso al grido di “tutti per uno, uno per tutti” (Mereghetti/Morandini). Qui il trailer

Rete 4, 21.25 – PRIMA VISIONE TELEVISIVA

Konstantin Khabenskiy è Alexander Pechersky in Sobibor

Sobibor – La grande fuga (Sobibor, drammatico, RUSS/D/LT/PL, 2018) regia di Konstantin Khabenskiy. Con Konstantin Khabenskiy, Christopher Lambert, Mariya Kozhevnikova

È il racconto di una rara vicenda di ribellione violenta ai danni di carnefici nazisti. Quelli del campo di sterminio di Sobibor, in Polonia, dove in poco meno di un anno e mezzo furono eliminati centinaia di migliaia di ebrei, colpevoli del solo fatto di esserlo. In quel luogo, nell’ottobre del ’43, si scatenò una vera e propria rivolta capeggiata dall’ufficiale sovietico Alexander Pechersky, anch’egli prigioniero dei tedeschi. Uccisi dodici ufficiali della SS, Pechersky riuscì a evadere dal campo con altri trecento prigionieri, sfidando proiettili e mine antiuomo. E sarà tra i cinquanta di loro che sopravvivranno alla guerra.

Adattato dall’originale di Ilya Vasiliev, è la seconda riduzione per il cinema, con una spettacolarizzazione al passo coi tempi. Qui il trailer

Segnaliamo inoltre (salvo imprevisti):

Susanna! (1938, regia di Howard Hawks) su RaiMovie alle 15.35, trailer originale                                     

Lady Jane (1985, regia di Trevor Nunn) su La7 alle 17.00      

Potere assoluto (1996, regia di Clint Eastwood) su Iris alle 16.05, trailer e nostra recensione

La pallottola senza nome (1959, regia di Jack Arnold) su Rete4 alle 17.15, trailer originale

Tempo d’estate (1955, regia di David Lean) su RaiMovie alle 17.30, trailer originale

Sfera (1998, regia di Barry Levinson) su Iris alle 18.25

Sognare è vivere (2015, regia di Natalie Portman) su RaiStoria alle 21.10, trailer

Deadpool 2 (2018, regia di David Leitch) su Italia1 alle 21.20, prima visione televisiva, trailer

Sapore di mare (1983, regia di Carlo Vanzina) sul Nove alle 21.30, trailer

The Walk (2015, regia di Robert Zemeckis) su RaiMovie alle 23.00, trailer

Truman – Un vero amico è per sempre (2015, regia di Cesc Gay) su Rai5 alle 23.00, trailer e nostra recensione

Videodrome (1983, regia di David Cronenberg) su Italia 2 alle 23.05, trailer e nostra recensione

Cortesie per gli ospiti (1990, regia di Paul Schrader) su Iris alle 0.35

Detenuto in attesa di giudizio (1971, regia di Nanni Loy) su La7 alle 1.50, trailer

Programmazione odierna in pay-tv:

Sky

Fox

Mediaset Premium

Discovery Channel

Fonti

FilmTv ©1993-2021 Tiche Italia s.r.l.

Paolo Mereghetti, Il Mereghetti. Dizionario dei film 2021 © 2020 by Paolo Mereghetti, Baldini+Castoldi s.r.l., Milano

Laura, Luisa e Morando Morandini, il Morandini su www.mymovies.it

error: Content is protected !!