Crea sito

Film Tv lunedì 26 aprile: Dragonheart, A spasso con Daisy, Sputnik

Film Tv lunedì 26 aprile 2021. Tra i film in programmazione sui principali canali del digitale terrestre oggi vi segnaliamo: Dragonheart di Rob Cohen, A spasso con Daisy di Bruce Beresford e, in prima visione televisiva, Sputnik di Egor Abramenko.

Italia 2 (canale 66) 21.15

Draco e Bowen (Dennis Quaid)

Dragonheart (fantasy, USA, 1996) regia di Rob Cohen. Con Dennis Quaid, David Thewlis, Julie Christie, Pete Postlethwaite, Dina Meyer, Jason Isaac

Intorno all’anno Mille l’ardito e disincantato cavaliere errante Bowen (Quaid) e Draco, l’ultimo dei draghi volanti (e parlanti), diventano amici e si alleano guidando il popolo oppresso contro il malvagio re Einon (Thewlis), un tempo suo discepolo e ancora a Draco profondamente legato.

Dennis Quaid e Julie Christie in una scena di Dragonheart

“Buon esempio del sottogenere «spada e magia», il film tiene bene in equilibrio la dimensione epico-avventurosa, la patetica, la favolistica, condendole con ironia, umorismo e qualche riflessione malinconica sulla fine di un’epoca e dei suoi ideali cavallereschi. Effetti speciali in computer-graphic dell’Industrial Light & Magic: il drago è strutturato somaticamente su Sean Connery, che gli dà la voce nella versione originale, sostituita da quella di Luigi Proietti nell’edizione italiana. Prodotto da Raffaella De Laurentiis per Universal” (Morandini). Tre i sequel, qui il trailer originale del film

David Thewlis

Cielo (canale 26) 21.15

Morgan Freeman e Jessica Tandy

A spasso con Daisy (Driving Miss Daisy, commedia, USA, 1989) regia di Bruce Beresford. Con Jessica Tandy, Morgan Freeman, Dan Aykroyd, Patty LuPone, Esther Rolle, Joann Havrilla, William Hall jr., Alvin Sugarman, Clarice Geigerman

Atlanta, 1948. Dopo un incidente d’auto, Boolie Werthan (Aykroyd) si convince che sua madre Daisy (Tandy), ormai settantaduenne, ha bisogno di un autista. La scelta ricade su Hoke Coburn (Freeman), un operaio in pensione. Bianca ebrea e cocciuta lei, nero, cristiano, analfabeta ma paziente lui, all’inizio instaurano un rapporto “difficile”, anche perché la donna non nasconde i suoi difetti e non trascura mai di far pesare la sua superiorità. Tuttavia la dedizione dell’uomo, e il suo spirito caustico, faranno sì che il loro rapporto si trasformi in profondo e duraturo. Soprattutto dopo la morte inattesa di una domestica “speciale” e i primi sintomi di demenza senile.

Tratto dall’omonima commedia di Alfred Uhry (che ha curato anche la sceneggiatura), A spasso con Daisy è un film che racconta un rapporto in cui l’amore si alterna all’odio, sullo sfondo dello scontro razziale. Preconcetti aristocratici da un lato e lotta per la dignità dall’altro guidano i due protagonisti su un percorso parallelo che li unisce in occasione di un attentato alla sinagoga, una serata ad una convention di Martin Luther King, le lezioni di alfabetizzazione: tutte occasioni per una migliore conoscenza reciproca. La sapiente miscela di momenti di alta tensione drammatica e situazioni sorridenti e comiche, è addirittura corredata di una serenità bucolica e consolatoria: la cultura del Sud, permeata di un razzismo ben radicato, c’è, ma resta sullo sfondo. Quattro premi Oscar: al miglior film, a Jessica Tandy miglior attrice protagonista, e alla sceneggiatura e trucco (Mereghetti). Il trailer del film


Rai4 (canale 21) 21.20 – prima visione televisiva

Sputnik (horror, RUS, 2020) regia di Egor Abramenko. Con Oksana Akinshina, Fedor Bondarchuk, Pyotr Fyodorov, Anton Vasilev


Nel 1983, in piena Guerra Fredda, una navetta spaziale al rientro da una missione perde improvvisamente il contatto con la Terra sparendo dai radar. Ciononostante riesce ad atterrare con i due membri dell’equipaggio: il cadavere mutilato del comandante della missione, l’altro in stato di amnesia. Condotto in una base scientifica segreta, il sopravvissuto è tenuto costantemente sotto osservazione dallo staff della neuropsicologa Tatiana Klimova. Che dovrà vedersela con la strana e temibile creatura che il corpo dell’uomo nasconde.

Oksana Akinshina e Fedor Bondarchuk

Esordio nel lungometraggio di Egor Abramenko, “tra le più recenti fanta-super-produzioni russe, Sputnik è la migliore, un cupissimo horror da laboratorio che indossa le vesti abbastanza scontate del monster-movie ma che in realtà riflette su un Paese in crisi ideologica e identitaria, dove la necessità di immagini simboliche egemoniche (l’eroismo, il patriottismo, la virilità) vince non soltanto sull’onestà ma anche sul buon senso. L’anno d’ambientazione della vicenda, in piena Guerra fredda e durante le cosiddette Guerre stellari Usa-Urss, è significativo e emblematico” (FilmTv). Il trailer originale del film

Pyotr Fyodorov in una scena di Sputnik

Segnaliamo inoltre:

Un eroe dei nostri tempi (1955, regia di Mario Monicelli) su RaiMovie alle 10.25, il trailer

Vizio di forma (2014, regia di Paul Thomas Anderson) su Iris alle 11.10, il trailer

Oh, Serafina (1976, regia di Alberto Lattuada) su Cine34 alle 11.30, una scena

Il massacro di Fort Apache (1948, regia di John Ford) su RaiMovie alle 11.55, il trailer originale

Terra di confine – Open Range (2003, regia di Kevin Costner) su Iris alle 13.55, il trailer

Prova a incastrarmi (2006, regia di Sidney Lumet) sul Iris alle 16.45, il trailer

Dorian Gray (2009, regia di Oliver Parker) su Iris alle 21.00, il trailer

Sfida nella città morta (1958, regia di John Sturges) su RaiMovie alle 21.10

Il buongiorno del mattino (2010, regia di Roger Michell) su Paramount Network alle 21.10, il trailer

Finalmente sposi (2018, regia di Lello Arena) prima visione televisiva su Rai2 alle 21.20, il trailer

Fast & Furious 7 (2015, regia di James Wan) su Italia1 alle 21.20, il secondo trailer

Centurion (2010, regia di Neil Marshall) sul Nove alle 21.25, il trailer originale

Questione di karma (2017, regia di Edoardo Maria Falcone) su Rai5 alle 22.20, il trailer

Che vuoi che sia (2016, regia di Edoardo Leo) su Cine34 alle 22.45, il trailer e la nostra recensione

Kurt & Courtney (1998, regia di Nick Broomfield) su Rai5 alle 24.00, il trailer originale

The Dreamers – I sognatori (2003, regia di Bernardo Bertolucci) su Cine34 alle 0.55, una scena e la nostra recensione

 Programmazione odierna in pay-tv:

Sky

Fox

Mediaset Premium

Discovery Channel

Fonti

FilmTv ©1993-2021 Tiche Italia s.r.l.

Paolo Mereghetti, Il Mereghetti. Dizionario dei film 2021 © 2020 by Paolo Mereghetti, Baldini+Castoldi s.r.l., Milano

Laura, Luisa e Morando Morandini, il Morandini su www.mymovies.it

www.cinematografo.it

www.youtube.com

error: Content is protected !!