Crea sito

Film Tv mercoledì 17 marzo: Viva l’Italia!, A History of Violence, Edge of Tomorrow

Film Tv mercoledì 17 marzo 2021. Tra i film in prima serata sui principali canali del digitale terrestre oggi vi segnaliamo: Viva l’Italia! di Roberto Rossellini, A History of Violence di David Cronenberg, Edge of Tomorrow di Doug Liman.

Cine 34, 21.00

Renzo Ricci è Giuseppe Garibaldi in Viva l’Italia! di Roberto Rossellini

Viva l’Italia! (storico, ITA/FR, 1961) regia di Roberto Rossellini. Con Renzo Ricci, Paolo Stoppa, Franco Interlenghi, Giovanna Ralli, Raimondo Croce

Il racconto della spedizione dei Mille, dallo sbarco a Marsala all’esilio volontario di Garibaldi: un’agiografico film da centenario, nonostante le premesse del regista. Neanche i cenni realistici (gli acciacchi dell’eroe dei due mondi incarnato da Renzo Ricci) stemperano il tono celebrativo e didascalico (Mereghetti). Comunque una buona occasione per rileggere più di una pagina di Storia d’Italia, narrata per immagini da un grande regista.

Oltre alla regia, da sottolineare anche i nomi di chi ha collaborato a soggetto e sceneggiatura, ovvero Sergio Amidei, Diego Fabbri, Antonello Trombadori, Luigi Chiarini e Carlo Alianello. Qui una scena nella versione per il mercato internazionale

Iris (canale 22) 21.00

Viggo Mortensen è Tom Stall in A History of Violence

A History of Violence (gangster, USA/CND, 2005) regia di David Cronenberg. Con Viggo Mortensen, Maria Bello, Ed Harris, William Hurt, Ashton Holmes

Tom Stall (Mortensen) vive e lavora in una piccola cittadina dell’Indiana, Millbrook. Un giorno, uccidendo per legittima difesa nella sua tavola calda due rapinatori pluriomicidi, diventa prima vanto locale e poi eroe nazionale. Da quel momento la sua vita cambia radicalmente. I membri della mafia irlandese di Filadelfia, infatti, guidati dallo sfregiato Carl Fogarty (Harris) sembrano riconoscere in lui Joey Cusack, un loro affiliato che li aveva traditi vent’anni prima per poi darsi alla macchia. E come se non bastasse, spunta anche il fratello di Joey, Richie (Hurt), uno dei boss della malavita di Filadelfia.

“Se lo si prende per come appare si tratta di un thriller molto stereotipato con buone dosi di esagerazione narrativa e di umorismo spesso involontario. Se invece lo si legge a partire dalla prima inquadratura che sembra un quadro di Hopper allora le cose cambiano. Si pensa al Cronenberg raffinato intellettuale che opera una rilettura sui generis per svelarne la fragilità e l’ambiguità” (Giancarlo Zappoli).

Grande straniante apologo sul falso mito della «seconda volta» e sull’impossibilità dell’innocenza in un mondo impregnato di violenza, A History of Violence (che John Olson ha sceneggiato sulla base  dell’omonima graphic novel di John Wagner e Vince Locke) è costruito con una lucidità perfetta, senza una sbavatura. Dopo aver raccontato in passato tanti comportamenti «deviati», qui Cronenberg vuole mostrare l’ambiguità dell’animo umano dalla parte delle persone «normali», quelle “rispettose” delle regole sociali. Ricordando, a chi vorrebbe dimenticarlo, che della violenza le conseguenze sono indelebili. Per cui il film può essere letto come una metafora degli Stati Uniti d’America: nazione contaminata dal suo violento passato (Mereghetti).

Ed Harris in una scena di A History of Violence

Straordinaria interpretazione di Ed Harris nei panni del malavitoso irlandese sfigurato. Candidatura alla Palma d’oro a Cannes per Cronenberg, all’Oscar per William Hurt, e per la Miglior Sceneggiatura Originale a Josh Olson. Qui il piano sequenza iniziale, da antologia.

Italia 1, 21.20

Emily Blunt e Tom Cruise

Hedge of Tomorrow – Senza domani (Hedge of Tomorrow, azione, USA/AUS, 2014) regia di Doug Liman. Con Tom Cruise, Emily Blunt, Brendan Gleeson, Bill Paxton, Jonas Armstrong, Tony Way, Kick Gurry

In un prossimo futuro, la Terra intera è sotto attacco da parte di una specie aliena che ha già sottomesso l’Europa. Il pavido maggiore Cage (Cruise) è gettato in prima linea nella massiccia controffensiva pianificata dagli eserciti degli umani, forti di tecnologici esoscheletri robotici da combattimento. L’attacco si risolve in una disfatta, anche perché gli alieni sono in grado di emulare o anticipare ogni tattica militare grazie a poteri telepatici; e Cage è tra i primi a cadere. Ma quell’unica creatura che riesce a sconfiggere prima di morire gli trasmette un’incredibile facoltà di reset: quella di ritornare, resuscitato, all’inizio della giornata ogniqualvolta venisse colpito a morte. Con la possibilità di affinare la sua difesa, seppur cadendo in un loop temporale di cui resta prigioniero. Fin quando non scoprirà come vincere la partita grazie all’eroina di guerra Rita Vrataski (Blunt).

L’abile sceneggiatura di Christopher McQuarrie e Jez Butterworth adatta il light novel giapponese All you Need is Kill (scritto da Hiroshi Sakurazaka e illustrato da Yoshitoshi Abe) trasformandolo in una sorta di folle incrocio tra Starship Troopers, Source Code e Ricomincio da capo dove il mito dell’eterno ritorno viene piegato a modalità da videogioco, tra infiniti game over e reset. Spettacolare, grazie anche ai 180 milioni di dollari di costo (mai recuperati dagli incassi); praticamente sconosciuto in Italia (Mereghetti). Qui il trailer

Segnaliamo inoltre:

La legge del Signore (1956, regia di William Wyler) su Iris alle 14.20, trailer originale                   

L’ultimo bacio (2001, regia di Gabriele Muccino) su RaiMovie alle 21.10, trailer                                       

Sole a catinelle (2013, regia di Gennaro Nunziante) su Canale5 alle 21.20, trailer

Blade Runner: 2049 (2017, regia di Dennis Villeneuve) su Rai4 alle 21.20, trailer                

Green Book (2018, regia di Peter Farrelly) prima visione televisiva su Rai1 alle 21.25, trailer

C’eravamo tanto amati (1974, regia di Ettore Scola) su La7 alle 21.30, trailer

Ore 10: calma piatta (1988, regia di Philip Noyce) su Paramount Network alle 23.00, trailer

The Town (2010, regia di Ben Affleck) su Iris alle 23.15, trailer e nostra recensione

Brutti, sporchi e cattivi (1976, regia di Ettore Scola) su La7 alle 23.30, trailer

L’innocente (1976, regia di Luchino Visconti) su Rete4 alle 0.05, trailer  

Programmazione odierna in pay-tv:

Sky

Fox

Mediaset Premium

Discovery Channel

Fonti

FilmTv ©1993-2021 Tiche Italia s.r.l.

Paolo Mereghetti, Il Mereghetti. Dizionario dei film 2021 © 2020 by Paolo Mereghetti, Baldini+Castoldi s.r.l., Milano

Laura, Luisa e Morando Morandini, il Morandini su www.mymovies.it

www.cinematografo.it

www.treccani.it, Enciclopedia del cinema e Dizionario biografico degli italiani

error: Content is protected !!