Crea sito

#Cartabianca: ennesimo spot ad Amazon Prime con Mara Maionchi interpellata sulla pandemia

Bianca Berlinguer e Mara Maionchi a #Cartabianca su Rai3

Sospeso l’ospite fisso (e pagato) Andrea Scanzi, la cui posizione è al vaglio del Comitato Etico Rai dopo le richieste del Segretario della Commissione di Vigilanza Rai Michele Anzaldi, il programma #Cartabianca condotto da Bianca Berlinguer su Rai3 ha ripiegato su Mara Maionchi. Già, dopo la partecipazione ai Soliti ignoti e a Domenica In, ecco la simpatica Mara approdare anche nell’austero salotto della Berlinguer a opinare sulla pandemia ma soprattutto a presentare il suo nuovo programma Lol – Chi ride è fuori in onda su Amazon Prime Video Ennesimo spottone della Tv pubblica a una piattaforma streaming rivale di RaiPlay.

Dalle stesse labbra della Maionchi, incalzata dalla Berlinguer in collegamento poiché entrata in contatto con una persona poi risultata positiva, veniamo messi a conoscenza che Lol – Chi ride è fuori è “un programma molto divertente” e “innovativo”, nel quale l’ex giudice di X-Factor “fa sempre molti scherzi a Fedez”, il co-conduttore (che domenica scorsa era a Che tempo che fa a promuovere il programma di Amazon Prime), e “lui ci casca sempre”. Non c’è che dire: informazioni di fondamentale importanza, grazie alle quali lo spazio di approfondimento in prima serata di Rai3 presta meritoria opera di servizio pubblico al cittadino.

Ironia a parte, con tanto di grafica illustrativa comprensiva di didascalia Amazon Prime Video in bella vista, ecco la Rai pubblicizzare nuovamente la concorrenza, così come ha fatto tante volte per Netflix e per le altre piattaforme streaming commerciali. A pensar male si fa peccato eccetera eccetera, ma viene quasi spontaneo credere che talune aziende distributrici di contenuti a pagamento, fra cui Mediaset (visto che i suoi personaggi fanno il bello e il cattivo tempo sulla Tv pubblica), abbiano siglato un qualche accordo con la Rai. Ma se sì, quest’ultima sia trasparente e lo annunci pubblicamente anziché arrampicarsi sugli specchi per invitare, tanto per fare un esempio, un personaggio come Mara Maionchi, con tutto il rispetto, a discettare di pandemia e di immunologia così da giustificare lo spot alla concorrenza. In caso contrario, come mai offrire pedissequamente prestigiose vetrine ai competitor, forse per tafazzismo rampante o, ancor peggio, incapacità strategica?

Semplice coincidenza che, in contemporanea con l’uscita di Lol – Chi ride è fuori su Amazon Prime Video, la conduttrice Maionchi e talvolta il suo collega Fedez siano ospiti assidui nei più importanti programmi Rai? Programmi che pullulano ormai di pubblicità occulte o esplicite ai volti e alle trasmissioni della concorrenza. Non cessano per esempio le polemiche sulla patetica scenetta andata in onda a Che Tempo che fa con lo spot all’azienda cosmetica di Alessia Marcuzzi, volto Mediaset, che tanto ha indignato telespettatori, addetti ai lavori ed esponenti istituzionali.

A tal proposito, sappiamo che la Marcuzzi è rappresentata da Beppe Caschetto così come la maggioranza del cast di Che tempo che fa (alla faccia della policy sulla riduzione dello strapotere degli agenti televisivi sbandierata dall’Ad Rai Salini), ed ecco che ieri a #Cartabianca, in aiuto di Bianca Berlinguer costretta a casa, è stato chiamato in studio Enrico Lucci. Anch’egli della scuderia di Caschetto. Coincidenza anche questa? Chissà.

error: Content is protected !!