Crea sito

Film Tv lunedì 5 aprile: The Railway Man, Wolfhound, Valerian e la città dei mille pianeti

Film Tv lunedì 5 aprile 2021. Tra i film in programmazione sui principali canali del digitale terrestre oggi vi segnaliamo: The Railway Man di Jonathan Teplitzky, Wolfhound di Nicolaj Lebedev e Valerian e la città dei mille pianeti di Luc Besson.

Iris (canale 22) 21.00

Le due vie del destino – The Railway Man (drammatico, AUS/GB/SW, 2013) regia di Jonathan Teplitzky. Con Colin Firth, Nicole Kidman, Stellan Skarsgård, Jeremy Irvine, Michael MacKenzie, Tanroh Ishida, Hiroyuki Sanada, Tom Stokes, Sam Reid

1980. Appassionato di treni di cui conosce gli orari a memoria, Eric Lomax (Firth/Irvine), un ingegnere britannico, incontra un giorno su un treno Patti (Kidman). Sembra un segno del destino. Sta di fatto che dal colpo di fulmine i due giungono al matrimonio.

Colin Firth e Nicole Kidman

Ma la loro unione va presto in crisi: Eric soffre di attacchi di panico e crisi depressive e Patti scopre, grazie a un suo ex commilitone (Skarsgård), che il marito non è mai riuscito a superare i traumi della prigionia in un campo di concentramento a Singapore, dove ha vissuto tre anni in condizioni disumane, alla costruzione della famigerata Ferrovia della Morte, in balia di un sadico giovane ufficiale giapponese (Sanada/Ishida).

Jeremy Irvine

Quando Patti scopre su un giornale che questi è ancora vivo, e fa la guida in quei luoghi che evocano morte, Lomax decide di partire per incontrarlo e affrontare il passato.

Jeremy Irvine in un’altra scena del film

Girato nei luoghi in cui si è realmente svolta la vicenda – compreso un reale ex campo di prigionia – e narrato con viaggi avanti e indietro tra il passato e il presente, è un film che racconta l’assurdità della guerra e la follia del comportamento umano – con ampi riferimenti e citazioni de Il ponte sul fiume Kwai e Furyo – ma è anche e soprattutto un film sul perdono, sulla possibilità della “riconciliazione”, di cui Mandela è stato geniale promotore, dimostrandone la fattibilità e il successo. Firth elegante, sobrio e sommesso, dolente e compresso, calza perfettamente anche i panni di Lomax” (Morandini). Tratto da un romanzo autobiografico. Qui il trailer

Italia 2 (canale 66) 21.15 – prima visione televisiva

Wolfhound (Volzodaz iz roda Serykh Psov, fantasy, RUS, 2007) regia di Nicolaj Lebedev. Con Aleksandr Bukharov, Oksana Akinshina, Aleksandr Domogarov, Natalya Varley, Andrei Rudensky, Evgenia Siridova, Anatoli Belyj,

Accolto, curato e istruito dall’anziana Kendarat (Varley), dopo essere fuggito dalle miniere in cui era da tempo prigioniero, l’ormai valoroso guerriero Wolfhound (Bukharov), unico superstite dell’eccidio perpetrato ai danni del suo clan, è alla ricerca del responsabile del massacro, lo spietato Mangiauomini (Domogarov).

Aleksandr Bukharov è Wolfhound

Ma l’unico indizio che ricorda è il muso di lupo che aveva tatuato sul polso. Nella sua ricerca, accompagnato da un fedele pipistrello, incontrerà il saggio Tilorn (Rudensky) e la bella schiava Niilit (Siridova), liberandoli dalla prigionia.

Insieme a loro giungerà nella città di Galirad, dove conoscerà la Principessa Elen (Akinshina), promessa sposa di Vinitar (Belyj), un guerriero incaricato di proteggerla da una distruzione annunciata.

“Chi ha amato la trilogia de Il Signore degli Anelli o è comunque attento al fantasy può avere una piacevole sorpresa da un film che riesce a coniugare l’animo della Russia classica, permeato di poesia e di introspezione, con il meglio delle scene di azione … il film, ispirato a un romanzo di Mariya Semyonova, riesce nell’impresa di far divenire realistica una storia fantasy” (Giancarlo Zappoli). Qui il trailer con sottotitoli

Rai 4 (canale 21) 21.20

Valerian e la città dei mille pianeti (Valerian and the City of a Thousand Planets, fantascienza, CH/FR/, 2017) regia di Luc Besson. Con Dane DeHaan, Cara Delevingne, Clive Owen, Rihanna, Ethan Hawke, Sam Spruell, Kris Wu, Herbie Hancock, Rutgher Hauer, Peter Hudson, Ola Rapace, Alain Chabat, Aymeline Valade

“Dopo lo storico incontro Apollo-Soyuz fra astronauti americani e sovietici, altre nazioni iniziano a raggiungere le due stazioni spaziali agganciate fra loro dando origine ad Alpha, un enorme agglomerato di astronavi e civiltà (poi anche extraterrestri), simbolo di pace universale e unità. Ma quando, secoli dopo, la dimensione della «città dei mille pianeti» raggiunge una massa gravitazionale critica minacciando la Terra, si decide di farla allontanare per sempre nello spazio.

Dane DeHaan e Cara Delevingne sono Valerian e Laureline

Nel 2740, diretto verso Alpha, e impegnato in una missione con la collega Laureline (Delevingne), di cui è innamorato e che cerca invano di sedurre, l’agente spaziotemporale Valerian (DeHann) ha una visione dell’idilliaco pianeta Mül, popolato da esser antropomorfi detti Pearls che raccolgono microsfere dalle proprietà magiche, prodotte da graziosi animaletti, poco prima che immense astronavi cadano dal cielo provocandone la distruzione, da cui si salvano solo in pochissimi” (Mereghetti).

 E questa è solo una delle minacce dell’ordine di un Universo, che Valerian e Laureline avranno il compito di proteggere, in un’autentica corsa contro il tempo. La trasposizione cinematografica della graphic novel Valérian e Laureline agenti spazio-temporali, ideata nel 1967 per le pagine della rivista Pilote, scritta da Pierre Christin e disegnata da Jean-Claude Mézièrs, era nelle intenzioni di Besson fin dai tempi de Il Quinto Elemento; ma allora la tecnologia a disposizione del cinema non ne consentiva la realizzazione. Quella tecnologia che ha reso Valerian e la città dei mille pianeti una pietra miliare nel suo genere. Qui il trailer

Segnaliamo inoltre:

Little Children (2006, regia di Todd Field) su Iris alle 10.15, trailer originale

Sole rosso (1971, regia di Terence Young) su RaiMovie alle 12.35, trailer originale  

Mediterraneo (1991, regia di Gabriele Salvatores) su Cine34 alle 18.50, trailer e nostra recensione

Indiana Jones e il tempio maledetto (1984, regia di Steven Spielberg) su Spike alle 19.00, trailer

Dove la terra scotta (1958, regia di Anthony Mann) su RaiMovie alle 21.10, trailer originale

Pirati dei Caraibi: la vendetta di Salazar (2017, regia di Rønning/Sandberg) su Iris alle 23.30, trailer

Parlami di Lucy (2018, regia di Giuseppe Petitto) prima visione televisiva su Rai5 alle 22.15, trailer

Esodo – Alla ricerca delle prove  (2014, regia di Tim Mahoney) documentario su Focus alle 22.15, e su YouTube

Jess il bandito (1939, regia di Henry King) su RaiMovie alle 23.00, il film su YouTube

Steve Jobs (2015, regia di Danny Boyle) su Iris alle 23.30, trailer e nostra recensione

Breakdown – La trappola (1997, regia di Jonathan Mostow) sul Nove alle 23.30, la nostra recensione

e il film su YouTube

The Manchurian Candidate (2004, regia di Jonathan Demme) su La7 alle 23.45, il trailer originale

  Programmazione odierna in pay-tv:

Sky

Fox

Mediaset Premium

Discovery Channel

Fonti

FilmTv ©1993-2021 Tiche Italia s.r.l.

Paolo Mereghetti, Il Mereghetti. Dizionario dei film 2021 © 2020 by Paolo Mereghetti, Baldini+Castoldi s.r.l., Milano

Laura, Luisa e Morando Morandini, il Morandini su www.mymovies.it

www.cinematografo.it

www.youtube.com

error: Content is protected !!